Ciascun serramento può avere utilità poliedriche in base alle esigenze. Questo li differenzia sia nelle proprietà, nel costo e negli impieghi. Tuttavia, quelli più comuni e impiegati negli ambienti casalinghi sono il pvc, il legno e l’alluminio

Tipologie di serramenti: alluminio, pvc e legno

Scegliendo in base alle utilità, allo stile del locale e alla possibilità di manutenzione. Sono le tre caratteristiche da considerare quando si scelgono dei serramenti. Poiché, gli infissi scelti hanno diverse proprietà con conseguenti costi differenti ed esigenze di conservazione. Tuttavia, quelli più comuni utilizzabili, si erge il più utilizzato pvc. Il pvc, vale a dire il polivinile, essendo termoplastico, viene scelto per ricoprire gli infissi di appartamenti o edifici che richiedono una regolazione termica e acustica. Il serramento può aiutare nel bilanciamento della temperatura interna ed esterna, assistendo anche l’insonorizzazione. Il che riesce ad essere una scelta molto valida per locali in centro città. Tra i pregi dei serramenti in pvc c’è anche da dire che quest’ultimo risulta essere versatile e presente in più colorazioni e forme: è, infatti, in grado di adattarsi allo stile della propria abitazione. Oltre ad essere anche poco costoso da installare, il pvc è resistente agli agenti atmosferici, come pioggia, sole e vento, ed è eccellente per sostituire vecchi infissi.

Legno ed alluminio
I serramenti in legno sono una delle scelte migliori per infissi. Tale serramento ha un uso tradizionale ed è spesso impiegato all’interno di villette o appartamenti rustici poiché è un ottimo isolante. Inoltre, è stato raffinato e lavorato al meglio per ottenere il massimo da questo materiale attraverso la tecnologia lamellare. Con questo trattamento, il legno viene reso privo di nodi, più resistente e privo di difetti che possono rendere il legno poco versatile. Il tutto può diventare pratico e moderno e adattabile in più occasioni e con più stili di casa. Dal pratico e moderno, allo stile minimal e classico.

Meno utilizzato e sempre più raro sono i serramenti in metallo. Viene utilizzato l’acciaio, il ferro o l’alluminio che lo rendono resistente alle intemperie. L’alluminio è scelto per affinare lo stile elegante della propria abitazione. Infatti, vengono acquistati per rendere gli infissi molto più fini, in presenza di ampi balconi o finestre molto larghe. Inoltre, la loro scelta ricade quando si cercano telai duraturi e leggeri.

Difatti, non solo sono in grado di affrontare le intemperie o gli agenti atmosferici ma sono robusti e inoltre richiedono pochissima manutenzione. Tuttavia, non risulta essere termoequilibrante ma può essere impiegato in casi in cui si abbia bisogno di un infisso duraturo ad esempio per solai o mansarde.