Il regista americano scherza sul fatto di non avere ancora le idee chiare riguardo alla sua prima esperienza televisiva: “Amazon si pentirà di tutto ciò”

woody-allen

Amazon, dopo aver vinto due Golden Globe con “Trasparent”, ha annunciato di aver siglato un accordo con Woody Allen per una serie dal titolo provvisorio “Untitled Woody Allen Project”, che vedrà il regista impegnarsi nella stesura di un’intera stagione di episodi, dalla durata di mezz’ora ciascuna. Amazon Studios, la divisione dedicata alla produzione audiovisiva dell’azienda leader dell’e-commerce, parte ormai spedito e non ha voluto farsi scappare il colpaccio. Dal suo canto il regista e celebre umorista ha voluto scherzare col suo solito sarcasmo su questo accordo: “Non ho idea da dove partire, non so come mi sono infilato in tutto questo . La mia ipotesi è che Roy Price rimpiangerà tutto ciò”, ha detto chiamando in causa il vice presidente di Amazon Studios. Price ribatte così: “Woody Allen è un creatore visionario che ha realizzato alcuni dei più grandi film di tutti i tempi. È un onore lavorare con lui. Non potremmo essere più felici di avere in esclusiva la sua serie tv il prossimo anno”, ha aggiunto emozionato. E chi non lo sarebbe? Dove c’è lo zampino di Woody Allen, c’è solo una certezza: successo assicurato. Attore, scrittore, commediografo, sceneggiatore e regista, ha deciso per la prima volta e quasi all’età di 80 anni di cimentarsi con la televisione, e lo fa, dopo il collega Ridley Scott, col grande colosso di Seattle, Amazon. Non tradirà senz’altro le aspettative, utilizzando tutto lo humor e la grinta che lo contraddistinguono da sempre.
La prima stagione della serie televisiva, composta da 10 puntate, andrà in onda nel 2016. La trama, i personaggi e il cast sono ancora top secret. O forse, come scherza Allen, ancora da ideare. “Non so ancora da dove iniziare”, aveva detto.