la-fondina-ideale-porto-esterno

Un tragico epilogo per un ragazzino di 12 anni che girava per il parco con una pistola giocattolo. Da quanto si evince due agenti di polizia sono subito accorsi in un parco giochi di Cleveland, nell’Ohio, dopo aver ricevuto una segnalazione da alcuni testimoni che hanno notato il ragazzino che armeggiava una pistola puntandola verso più persone. Giunti sul luogo i poliziotti gli hanno chiesto di alzare le mani, ma il ragazzino rifiutatosi mette la mano sulla pistola posizionata nella cintura. Così d’istinto, senza pensare che si trattasse solo di un 12enne, hanno aperto il fuoco e uno dei proiettili lo ha colpito allo stomaco. La giovane vittima dell’errore madornale, in condizione più che critiche, ha dovuto subire immediatamente un intervento. La portavoce della polizia Jennifer Ciaccia, dopo l’accaduto, è intervenuta in difesa dei due agenti: “Hanno scoperto che si trattava di una pistola giocattolo solo dopo la sparatoria”, ha riferito. Nel parco è stata recuperata infatti poco dopo un’arma finta, simile ad una semiautomatica. Adesso i poliziotti sono in congedo amministrativo e sono in corso le indagini.

Cleveland in questi giorni è al centro della cronaca per altri incidenti. Quest’ultimo è avvenuto, infatti, solo a meno di 24 ore dalle due diverse sparatorie in cui sono rimaste uccise 7 persone. Ieri mattina sono stati scoperti i cadaveri di due persone uccise a colpi di pistola, mentre nella serata di venerdì hanno perso la vita, dopo una specie di esecuzione, altre 5 persone, tra cui una donna incinta.