Il piccolo stava giocando in giardino con la sorella e il padre quando, approfittando di un attimo della loro distrazione, ha aperto il cancello correndo verso la strada. Proprio in quell’istante sopraggiungeva un’auto che non ha potuto evitare l’impatto travolgendolo

ambulanza

Tragedia sulla strada degli Aiali a Roselle, a due chilometri da Grosseto. Sabato sera un bambino di 4 anni è morto dopo essere stato travolto da un’auto. Secondo le prime ricostruzioni il bimbo al momento dell’incidente, avvenuto intorno alle 19:00 di eri, si trovava in compagnia del padre, medico anestesista, e della sorella, più grande di lui, che lo teneva per mano. Pare che si trovassero nel giardino di casa a giocare insieme, quando il piccolo sarebbe sfuggito al controllo del padre e della sorella per aprire il cancello e attraversare velocemente la strada. Proprio in quell’istante stava sopraggiungendo un’auto, una Fiat Panda. Alla guida una ragazza, che non ha potuto evitare l’impatto perché si è ritrovata improvvisamente davanti il piccolo, che aveva approfittato di un attimo di distrazione dei familiari per uscire in strada. L’urto è stato violentissimo e a nulla sono valsi i tentativi disperati del padre di rianimare il figlio, che è morto poco dopo.

Sul posto sono giunti immediatamente i vigili urbani di Grosseto e rapida è stata la chiamata al 118, dove era di turno la madre del bambino, infermiera, che ha subito temuto che l’incidente riguardasse proprio qualche suo familiare. Il piccolo è stato portato all’ospedale Misericordia ma per lui non c’è stato niente da fare.