La crema è stata ideata dal ricercatore canadese Alec Falkenham e rilascerà un principio attivo capace di richiamare sulla superficie cutanea un gruppo di cellule capaci di mangiare l’inchiostro e ripulire così la pelle

tatuaggio

“Vorrei un nuovo tatuaggio!”. “Ma se me ne pentissi? Se non mi piacesse più tra qualche anno?” ci dice una vocina nella nostra testa. Niente paura! Da oggi c’è un’alternativa indolore al laser, una vera rivoluzione nel mondo dei tatuaggi che eviterà di lasciare le brutte cicatrici a perenne ricordo che lasciano gli interventi con il laser. Questo nuovo metodo piacerà senz’altro a chi un giorno vorrà eliminare un tattoo fatto in un momento particolare della sua vita e che non vorrà più ricordare, o semplicemente perché non gli piace più. Ma qual è questa nuova procedura? Si tratta di una crema, ideata da alcuni ricercatori della Dalhousie University di Halifax, in Canada, che rilascia un principio attivo capace di richiamare sulla superficie cutanea un gruppo di cellule che mangiano (per così dire) l’inchiostro.

In futuro quindi per chi volesse eliminare i disegni sulla pelle, ormai diventati un vero boom internazionale tra giovani e meno giovani, basterà che utilizzi questa ‘magica’ crema, veloce e indolore.

A condurre la ricerca, pubblicata su CNN Health, è stato un giovanissimo ricercatore, Alec Falkenham, che ha dato alla crema il nome di Bisphosphonate Liposomal Tattoo Removal. Questo prodotto è contenuto in piccole vesciche di grasso, i liposomi, che trasferiscono la sostanza attiva a livello delle cellule cutanee in cui è penetrato l’inchiostro del tatuaggio. Una volta giunto in sede, il principio attivo della crema agirà attivando i macrofagi, ossia cellule naturali di difesa dell’organismo che divorano le sostanze tossiche all’interno del nostro corpo e le ‘cestinano’ nei linfonodi limitrofi. In questo caso i macrofagi attivati andranno a ripulire tutte le cellule che contengono l’inchiostro e che unite formano il disegno del tatuaggio, ripulendo completamente la pelle in maniera efficace e indolore. Sarà quindi il corpo stesso a cancellare il disegno dall’interno, e senza rilasciare cicatrici visibili che spesso si è costretti a portare a vita semplicemente per aver fatto un piccolo errore in passato. Molti sono infatti coloro che da giovani hanno fatto delle vere e proprie follie eccedendo troppo con i tatuaggi, o che dopo un cuore spezzato vogliono cancellare un ricordo scritto sulla pelle. Se la crema di Falkenham verrà presto proposta sul mercato si eviterà un po’ di dolore a tutti quelli che si sono pentiti della scelta di averlo fatto.