Solar Impulse 2

Solar Impulse 2 ha iniziato la sua avventura. Si tratta dell’aereo a energia solare che compirà per la prima volta il giro del mondo senza una solo goccia di carburante. Il team per sviluppare l’aereo che circumnavigherà la Terra con l’energia fornita dal Sole ha utilizzato le più avanzate tecniche di simulazione a computer e realtà virtuale in 3D. Sono tre gli ingegneri che lavorano col team di Solar Impulse per migliorare la resa dell’alimentazione delle celle solari e a potenziare i componenti elettronici di ricarica per il sistema di batterie dell’aereo. Nel viaggio, di 35.000 chilometri, si alterneranno i piloti Bertrand Piccard e Andrè Borschberg. L’aereo è partito da Abu Dhabi e si fermato già in due città, Muscat, in Oman, e Ahmedabad in India, dove rimarrà fermo ancora per qualche giorno. Poi ripartirà per Varanasi, sempre in India, e continuerà con Mandalay in Myanmar, Chongqing e Nanjing in Cina, nelle Hawaii, Phoenix e New York, negli Stati Uniti. Poi attraverserà l’Atlantico per il viaggio di ritorno verso Abu Dhabi, previsto per metà 2015.

Il tratto che impegnerà maggiormente l’aereo sarà il volo no-stop di 5 giorni e 5 notti quando attraverserà l’Oceano Pacifico, dalla Cina alle Hawaii. Alimentato da 17.248 celle solari, l’aereo raggiungerà di giorno i 10.000 metri in modo da ricaricare completamente le batterie e rimanere in volo durante tutta la notte.

Il Solar Impulse 2, è stato costruito in Svizzera e ha un’apertura alare superiore a quella di un Boeing 747. Proprio sulle sue ali sono installate le 17.000 celle fotovoltaiche che lo alimentano.