Salvini

Matteo Salvini aveva commentato sul suo profilo facebook l’omicidio di Terni, dove un immigrato ha ucciso con una bottiglia rotta un giovane all’uscita di una discoteca. “L’assassino è un marocchino, ubriaco e drogato, già espulso. Era ri-sbarcato a Lampedusa, aveva chiesto asilo politico. Ora è in galera. Un altro morto sulla coscienza degli amici di Mare Nostrum” ha scritto. E ancora: “ESPULSIONE IMMEDIATA a calci in culo nel suo Marocco, dove potrà davvero marcire in una galera adatta a un verme come lui”.

Arriva dunque la critica nei confronti del leader della Lega da parte di Silvia Decina, capo segreteria di Ignazio Marino, che ha detto: “Ma a questo schifoso non lo arresta nessuno?”.

Alla Decina risponde a sua volta Francesco Storace: “La signora taccia e lavori per ciò per cui è pagata”. “Sono deludo e amareggiato dalle valutazioni espresse su Matteo Salvini da Silvia Decina che ritengo essere una donna seria e preparata. Salvini ha solo chiesto che un delinquente venga rimpatriato e sconti la sua pena nel suo Paese”, ha detto invece Marco Pomarici, capogruppo in Campidoglio di Noi con Salvini, con l’augurio che la capo segreteria del sindaco Marino porga le sue scuse e rimuova il post. Scuse che pretende lo stesso Matteo Salvini, che dopo essere venuto a conoscenza di tale critica ha scritto su facebook: “Leggo che la gentile Capo Segreteria del sindaco di Roma ha scritto su Facebook, rivolto a me, “Ma a questo schifoso non lo arresta nessuno?”. Che triste persona… Mi aspetto le scuse della “signora” e del suo sindaco. Chiedo troppo?”. Per il post del leader della Lega già 2.862 commenti, 18mila mi piace e 635 condivisioni.