Per ogni ora in più di buon riposo aumenta il 14% del desiderio sessuale in una donna. Di conseguenza la carenza di sonno abbassa la libido

dormire aumenta il desiderio sessuale

D’ora in avanti gli uomini non avranno più nulla da ridire se la propria partner riposa un po’ troppo. Secondo una ricerca americana infatti, sembra che dormire di più sia sinonimo di più desiderio sessuale. O almeno questo vale per le donne. Lo rivela uno studio condotto su 171 studentesse di college americani, pubblicata sulla rivista “The Journal of Sexual Medicine” e portata avanti da un team di psicologi dell’Università del Michigan, che rivela che per ogni ora di riposo guadagnata, aumenta del 14% la voglia di avere rapporti sessuali con il proprio partner. E di conseguenza la carenza di sonno abbassa la libido nelle donne.

Il test prevedeva che ogni donna, che ha aderito volontariamente alla ricerca, compilasse ogni 24 ore per due settimane un questionario con domande specifiche sulla loro vita sessuale e sulla qualità del sonno. È risultato che tra le donne impegnate in una relazione stabile, ogni ora guadagnata di sonno è servita in modo molto concreto alla vita di coppia sotto le lenzuola aumentando del 14% le probabilità di fare sesso il giorno dopo. Tale risultato non è minimamente cambiato quando sono state valutate anche le età differenti, l’umore, lo stress e la presenza del ciclo mestruale. Quindi che abbia 20, 30 o 40 anni, o che sia particolarmente stressata, il risultato è sempre quello: una donna più riposa e più aumenta il suo desiderio sessuale.

“I problemi sessuali sono dovuti a molteplici fattori, inclusi l’umore, ma anche una buona qualità del sonno. Penso sia importante mettere in relazione quest’ultimo elemento con i rapporti intimi”, ha spiegato David Kalmbach, nella guida della ricerca.