Sen. De Petris a Radio Cusano: “Vergognoso emendamento su Ryder Cup, 97 milioni per sistemare il campo di un privato in una zona abbandonata, non ci sarebbe alcun indotto. Salvabanche? Non dicono nomi dei debitori perchè verebbero fuori intrecci politico-affaristici”

Sen. De Petris su stanziamenti per la Ryder Cup di Golf: "Vergognoso dare 97 milioni di euro"

Loredana De Petris e senatrice e Capogruppo del Gruppo Misto al Senato della Repubblica è intervenuta ai microfoni di Radio Cusano Campus in merito agli stanziamenti per la Ryder Cup di Golf. “Finalmente – ha affermato De Petris – il Presidente Grasso è intervenuto per dichiarare l’inammissibilità di un emendamento che era palesemente inammissibile. E’ vergognoso dare una fideiussione di 97 milioni di euro, quando si sono dati pareri contrari per motivi di bilancio ad emendamenti molto importanti nel decreto mille proroghe. Peraltro si tratterebbe di un campo privato a Roma, quello di Marco Simone della famiglia Biagiotti, uno dei campi meno prestigiosi della città. Parlano di un indotto di 150 milioni di euro? Lo vogliono fare a Casal Monastero, una delle zone della città che è stata abbandonata. Sarebbe quindi un avvenimento blindato che non lascerebbe nulla perché con la fideiussione non vengono fatte delle opere, viene risistemato il campo di un privato, vengono messe tribune che poi alla fine saranno smontate. Quale indotto ci sarebbe? Si parla sempre a vanvera. Gli avvenimenti si devono fare, però forse anche i privati che ci guadagnano dovrebbero contribuire anziché far pesare tutto sulle spalle dei contribuenti”.

Decreto Salvabanche, nomi dei grandi debitori
“Si è scelta la strada dell’opacità e non della trasparenza. Qui si tratta di 20 miliardi di risorse pubbliche e noi non dobbiamo neanche sapere quali sono gli intrecci? Hanno deciso di non rivelare nomi e cognomi perché altrimenti verrebbero fuori intrecci politico-affaristici”.