scippo

Arrestato un uomo di 50 anni per aver rapinato una donna mentre era a bordo di un’auto, trascinandola durante la fuga. La vittima era stata avvicinata da un’automobilista mentre stava camminando in via Bernardino Davanzati, nel quartiere Talenti, a Roma. L’avventore le ha strappato la borsetta e la donna, che ha cercato di opporre resistenza, è stata trascinata a terra per qualche metro. L’auto è poi fuggita in direzione di via Renato Fucini, ma un testimone è riuscito ad annotare la targa e ha chiamato il 113 per fornirgliela.

Subito sono quindi iniziate le ricerche dell’auto da parte della sala operativa della Questura. Grazie alla targa fornita dal testimone sono risaliti all’intestatario, un romano di 50 anni, già con vari precedenti di Polizia e sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Fonte Nuova, dove si sono poi recate le autorità per arrestarlo. Il rapinatore ha anche cercato di darsi alla fuga ma è stato bloccato in tempo.

Durante il controllo l’uomo è risultato parecchio nervoso tentando di dare le spalle agli agenti, forse per disfarsi di qualcosa che aveva addosso. Al momento della perquisizione infatti gli agenti hanno trovato ciò che aveva rubato alla donna poco prima, un telefono cellulare e un tablet, nascosti negli slip. È stato quindi accompagnato negli uffici del commissariato Fidene Serpentara, diretto da Francesco Maria Bova, e arrestato con l’accusa di rapina aggravata. In corso indagini anche in merito ad un’altra rapina avvenuta il 4 marzo nella stessa via e allo stesso modo, che chiariranno se i due episodi sono collegati e se il 50enne romano è l’autore di entrambi gli scippi.