Il tastierista dei Pooh è caduto dal palco durante le prove di The Voice, ma per fortuna nulla di grave. Francesco rassicura i fan: “Essendo un bergamasco testa dura non si è fatto nulla”

roby facchinetti-2

Bruttissimo infortunio negli studi Rai per Roby Facchinetti. Camillo Ferdinando Facchinetti, per tutti Roby, tastierista e voce storica dei Pooh, è caduto da un palcoscenico degli studi Rai, in via Mecenate, a Milano, durante la registrazione del talent show “The Voice”, dove è stato chiamato a condividere col figlio Francesco la poltrona da coach.

È successo alle 18:35, quando, secondo le testimonianze fornite dai vigili del fuoco, dalla Rai e dai carabinieri, Facchinetti durante la registrazione delle prime puntate dello show musicale si stava muovendo davanti alla scenografia ed è scivolato da un altezza di un metro e mezzo. Subito è stato portato per gli accertamenti al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda in codice giallo. I sanitari del 118 hanno fatto sapere che il cantante ha battuto forte la testa, e ha subìto alcune contusioni e leggeri traumi alla gamba, a un fianco e al braccio. Oltre allo choc e al forte spavento risulta essere fortunatamente vigile e cosciente, e le sue condizioni non destano particolare preoccupazione.

Dopo averlo accompagnato in ospedale, il figlio Francesco ha scritto su facebook: “Papà è caduto dal palco durante le prove di The Voice. Fortunatamente, essendo un bergamasco testa dura, non si è fatto nulla. Diciamo che ha voluto iniziare col botto. Ci vediamo in tv. Forza papà, il TeamFach ha bisogno del suo capitano”. E poi ha aggiunto nei commenti del post: “Io e mio padre ci teniamo a chiedere scusa a tutte le persone che erano in studio e fuori dallo studio. Siamo dispiaciuti che le prove siano state sospese. Ora siamo in ospedale. Grazie a tutti dell’affetto“.