Aveva lasciato un biglietto al marito raccomandandogli di prendersi cura dei loro figli perché sarebbe andata via. Dopo l’allarme è stata ritrovata a Roma dove, giustificandosi, dice di essersi recata per vedere il Papa

lisa bandiera
Era scomparsa giovedì mattina a Caerano San Marco, un piccolo comune Veneto in provincia di Treviso. Ma Lisa Bandiera, mamma 41enne di tre figli è stata fortunatamente ritrovata a Roma nella tarda serata di venerdì. È stata la donna stessa a chiamare facendo sapere di stare bene e giustificandosi con la famiglia di essersi recata a Roma per vedere Papa Francesco. Lisa però aveva fatto preoccupare tutti dopo aver lasciato a casa un biglietto destinato al marito, cui chiedeva di prendersi cura dei loro figli e dove, con la scritta “me ne vado”, ha lasciato intendere che sarebbe sparita abbandonandoli. Le ricerche della donna erano scattate il giovedì stesso, in tarda mattinata, con pattuglie, unità cinofile ed elicotteri, seguite anche dall’appello del marito: “Lisa torna a casa, ti aspettiamo tutti con trepidazione. Qui hai i tuoi affetti e le persone che ti vogliono bene”. La sua sparizione si è conclusa il venerdì, quando Lisa ha chiamato dicendo di essere andata a vedere il Papa. Ad aiutare i carabinieri per individuare la giusta pista sono stati alcuni conoscenti della donna, che hanno riferito del desiderio espresso più volte da Lisa, nell’ultimo periodo, di andare alla Basilica del Santo a Padova e dal Papa a Roma. C’è da dire però che nella vita di Lisa c’era stato già un precedente analogo che aveva mobilitato gli investigatori e fatto scattare le ricerche in tutte le grandi stazioni d’Italia. Quando era più giovane, infatti, Lisa aveva lasciato casa per raggiungere Firenze in auto, dove era stata poi ritrovata dagli investigatori.