Il leader del M5S ha annunciato che a maggio verrà fatta una marcia per il reddito di cittadinanza contro la povertà: “è inaccettabile che in Italia ci siano 10 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà”. Nei prossimi giorni i pentastellati comunicheranno tutti i dettagli dell’evento

Grillo

Beppe Grillo annuncia la marcia per il reddito di cittadinanza contro la povertà. “Una marcia a livello nazionale i cui dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni” spiega il leader del M5S. Il reddito di cittadinanza, uno dei cavalli di battaglia dei grillini, ritorna dunque al centro dell’attenzione in vista delle elezioni regionali. “È inaccettabile che in Italia ci siano 10 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà, per questo vogliamo fare approvare il reddito di cittadinanza, presente ovunque in Europa tranne che da noi, in Grecia e in Ungheria”, si legge sul blog di Grillo. “Per supportare questa iniziativa il M5S sta organizzando una marcia a livello nazionale i cui dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni. Una marcia contro la povertà”.

Ancora però sulla marcia non è stato svelato nessun dettaglio, oltre al fatto che si dovrebbe fare a maggio. Un’assemblea dei parlamentari M5S ha però espresso nei giorni scorsi due opzioni: l’evento potrebbe ispirarsi ad una marcia della Pace, tra Perugia ed Assisi, o prendere come spunto luoghi simbolici, ed unire in una marcia simbolica Palermo con Capaci, oppure prendere le sembianze di un Cammino di Santiago, un lungo percorso che toccherebbe comunque dei luoghi simbolo nel nostro Paese. I pentastellati decideranno tra le due opzioni entro i prossimi giorni, e comunicheranno tutti i dettagli dell’evento. Sicuramente la marcia per il reddito di cittadinanza attirerà molta gente e porterà al M5S alti consensi per le prossime elezioni regionali, stravolgendo così ogni previsione fatta finora.