Poltrona Rai per Daria BignardiPer quel che riguarda la Rai, Antonio Campo Dall’Orto ha definito la sua squadra editoriale e manageriale con le nomine che ufficialmente, saranno formalizzate nel Consiglio di amministrazione che è fissato per la giornata di domani. Tra le nomine a sorpresa spicca quella di Daria Bignardi alla guida di RaiTre con Andrea Fabiano che passa da vicedirettore a direttore di RaiUno, ed Ilaria Dallatana, che è la fondatrice della società di produzione Magnolia a RaiDue, mentre Angelo Teodoli passa dalla Seconda Rete a Rai4.

Per quel che riguarda le altre nomine, c’è Antonio Marano al timone di Rai Pubblicità, Gabriele Romagnoli direttore di RaiSport e Giancarlo Leone, probabilmente secondo Repubblica.it, coordinatore editoriale dell’offerta di tutte le reti. ‘Nei fatti una sonora sfiducia e delegittimazione di tutti i dipendenti della Rai. Se fossero veri i nomi anticipati dalle agenzie che domani saranno proposti dal Dg al Consiglio di Amministrazione, saremmo di fronte a un fatto grave’. Questo è quanto si legge, intanto, in una nota pubblicata online sul sito Internet dell’Unione Sindacale Giornalisti Rai (USIGRai).

‘Salvo l’eccezione di Rai1, l’ennesima infornata di esterni’, prosegue la nota facendo presente che ‘evidentemente il Dg ritiene che tra gli 11mila dipendenti non ci sono professionisti in grado di assumere ruoli di rilievo’. Questo perché, secondo l’Esecutivo Usigrai, ‘si dà corpo così al pregiudizio che l’Usigrai ha denunciato da subito, nei confronti di tutti coloro che in questi anni hanno lavorato per il Servizio Pubblico, assicurando – vogliamo ricordarlo – il primato alla Rai in termini di ascolto e credibilità’.