L’artista torna sulle scene musicali per i 50 anni di carriera e lo fa nel modo migliore: il ritorno al Festival di Sanremo dopo cinque anni di assenza e il nuovo album di inediti con grandi firme tra cui Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Tiziano Ferro. Il tutto raccontato in una intervista dove si mette a nudo

Patty Pravo presenta il nuovo album di inediti con le firme di Sangiorgi e Tiziano Ferro

La grande Patty Pravo all’anagrafe Nicoletta Strambelli torna a stupire con un nuovo album di inediti. Arriva “Eccomi”, che verrà lanciato nella settimana del Festival di Sanermo e che vanta grandi firme come quelle di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Tiziano Ferro. “Eccomi! L’ho annunciato talmente tante volte questo disco di inediti che dovevo metterci per forza un titolo del genere”, scrive come presentazione l’artista. Si tratta del suo album numero 26 in studio realizzato per festeggiare il suo ritorno dopo cinque anni di assenza sul palco dell’Ariston, e i 50 anni di carriera. In gara la troveremo con un pezzo scritto da Fortunato Zampaglione, ‘Cieli Immensi’: “È un brano molto ampio come melodia ed ha un testo molto bello. Ed è un brano che va bene a Sanremo perché lo ricordi subito”, essere in gara “lo preferisco all’idea di andare come ospite. Poi speriamo bene. Sanremo è diventato più stressante negli anni, man mano che il contorno televisivo e radiofonico cresceva. La cosa che mi mette più in crisi è trovare in teatro nel retropalco 200 persone che non c’entrano nulla con la musica. È difficile mantenere a concentrazione ma fa parte del gioco”. “Le stoffe? sono tutto, se non le hai buone l’abito non cade bene. Poi mi devo sentire a mio agio. I tacchi alti non li metto mai, al massimo un 5 e mai sul palcoscenico. Poi è importante vestirsi in sintonia con ciò che si canta. Ho fatto fare alcune cose e sceglierò al momento, come per la pettinatura”. “Il mio primo Sanremo? Me lo son voluto io, ero curiosa, sono andata alla RCA da Ennio Melis a chiedere, son arrivata lì con il direttore d’orchestra, e Little Tony che cantava con me “La spada nel cuore” aveva 25 persone al seguito. La prima sera abbiamo vinto noi su Celentano”.

La serata delle cover
Nella serata delle cover Patty Pravo duetterà con Fred De Palma entrando nel mondo dell’hip hop: “E’ un universo che a me piace molto. Trovo che con quel genere si possano comunque dire molte più cose che non in una canzonetta. Qualcuno dice che i rapper sono i cantautori di oggi: io mi trovo abbastanza d’accordo perché hanno un certo tipo di testo. Per esempio la cover di Sanremo, “Tutt’al più” è un pezzo mio, ma le aggiunte al testo che ha fatto Fred lo trasportano in un altro mondo musicale”.

Il nuovo album
L’album: 13 nuovi pezzi, in cui troviamo le firme di Giuliano Sangiorgi, ‘A parte te’, Tiziano Ferro, che ha scritto ‘Per difenderti da me’, Gianna Nannini, Pacifico, Zibba, che firma ‘Qualche cosa di diverso’, Emis Killa, con il quale duetta in ‘Non siamo eroi’: “Zibba mi ha ascoltato 20 minuti seduto sul mio divano, poi mi ha detto ‘vado’ ed è tornato dopo due ore con un pezzo bellissimo. Per questo lo chiamo ‘l’uomo del divano’. Giuliano Sangiorgi, che adoro, mi ha regalato il suo pezzo per il mio compleanno. Tiziano Ferro è una persona di una sensibilità e di una bellezza notevole e quando ha sentito la sua canzone cantata da me si è commosso. Con Gianna Nannini il pezzo è venuto fuori al telefono. Mi sono divertita molto perché lei era in giro tra l’Italia e Londra e componevamo al telefono, interrotte ogni tanto dalla figlia Penelope che ha lo stesso nome di un pezzo che ho scritto e voleva che io glielo cantassi”.

Dopo il Festival
“Dopo Sanremo, farò degli incontri negli store, poi tutto aprile nei grandi teatri e più avanti delle arene. Infine ci saranno delle sorprese che non posso raccontare”. Hai mai pensato ad uno show tv per festeggiare i 50 anni di carriera? “Diciamo che appunto potrà esserci una sorpresa di cui ancora non posso parlare”.