Dopo la vittoria  della “Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino al Festival di Cannes, quest’anno tocca a Paolo Virzì tentare la scalata portando “Il capitale umano” come candidatura italiana all’Oscar straniero.

Paolo Virzì porterà agli Oscar “Il capitale umano”.

“Ringrazio tutti e sono molto onorato” afferma il regista che ha raggiunto il successo con “La prima cosa bella”-  “É una grande responsabilità quella di rappresentare il nostro paese in un momento così complicato e così vivo del nostro cinema”. Tanti i big italiani che fanno parte del cast: Valeria Golino, Fabrizio Gifuni, Fabrizio Bentivoglio, Luigi Lo Cascio, Valeria Bruna Tedeschi. Rivelazione Matilde Gioli, nel ruolo di Serena, una ragazza oppressa dalle ambizioni del padre, ( Fabrizio Bentivoglio), un immobiliarista sull’orlo del fallimento. Il racconto si sviluppa con un epilogo drammatico, (quello della morte di un ciclista in una notte gelida alla vigilia di Natale), in cui si intrecciano interessi economici, crisi finanziaria ed egoismi vari. È un film corale, diviso in capitoli, in cui la trama si svela in base ai punti di vista dei personaggi, ma che al contempo mostra l’oscurità dell’anima dell’intera società ormai primariamente interessata al denaro a discapito dei valori affettivi.