bambina

Una neonata è stata abbandonata e trovata in un cassonetto dei rifiuti in via Ferdinando Di Giorgi, a Palermo. La piccola , presumibilmente nata all’alba di oggi, era ancora con il cordone ombelicale attaccato e si trovava dentro ad un borsone rosso, insieme a delle forbici insanguinate, un lenzuolo e una scarpa da adulto. A dare l’allarme una passante accortasi che un senzatetto, rovistando tra i rifiuti, aveva notato le gambine della piccola in mezzo ai sacchetti. È stata soccorsa d’urgenza dal 118 in condizioni disperate, ma purtroppo è morta dopo gli inutili tentativi di rianimarla. Adesso è aperta un’indagine volta a scoprire l’autore di un così orribile gesto. Gli investigatori stanno controllando tutte le telecamere di sorveglianza nella zona e il magistrato ha disposto l’autopsia. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, rivolge il suo pensiero e le sue preghiere alla neonata: “Apprendo con grande dolore e sgomento la morte della piccola morta poche ore fa, e invito gli autori di questa atrocità a costituirsi, in modo che le autorità possano sanzionarli ma anche aiutarli”. I carabinieri, d’intesa con la Procura della Repubblica, fanno anche un appello alla cittadinanza affinchè chiunque possa fornire notizie utili al rintraccio della madre o fosse in possesso di elementi utili alle indagini.