ornella-muti

Il 9 marzo spegnerà 60 candeline, ma Ornella Muti non sembra aver timore del tempo che passa. Da sempre è una delle donne più affascinanti del cinema italiano, ed ha intenzione di esserlo ancora per molto tempo. In occasione del suo compleanno, che festeggerà unicamente in famiglia, la Muti si racconta senza segreti e parla dei suoi progetti. “A 60 anni ti mettono un’etichetta, ma l’età è un’invenzione: uno deve fare quello che vuole fare”. Inizia così la sua intervista Ornella Muti, vera icona del cinema italiano, nata nel 1955 e prossima a chiudere la cinquantina.

Madre di tre figli, nonna bis, e corteggiatissima da molti attori e registi, la Muti ha confessato che l’unica volta che è stata infedele, quando stava con Federico Fachinetti, è stato per un flirt con Adriano Celentano. “Sì, lo giuro. Adriano ha rivelato quell’episodio dopo tanti anni, senza nemmeno avvertirmi. Beh, io non l’avrei fatto”, ha detto l’attrice.

Dopo aver lavorato con i registi più talentuosi del mondo, come Mario Monicelli, Jeremy Irons, Peter Greenaway e Woody Allen, la Muti rivela di avere nuovi progetti cinematografici con registi internazionali e giovani talenti italiani. In più viaggerà senza sosta, farà teatro recitando in russo, e ha progetti in Spagna: “E ho appena letto in Italia una sceneggiatura originalissima”, ha aggiunto. “Il ruolo della nonna però non me lo fanno fare, forse perché non dimostro i miei anni. Ma so che il pubblico continua a volermi bene e sono felice”, e aggiunge che il suo obiettivo futuro è quello di fare la produttrice.

Riguardo all’attuale fidanzato, il compagno Fabrice Kerhervè, confessa che è da tanto che non lo vede e non lo sente: “Se viene a farmi gli auguri sono contenta”. Spiega così che crescendo le priorità sono altre, cambiano le esigenze, e una volta esaurito l’istinto della procreazione, la coppia tradizionale non ha più motivo di esistere. Parola di Ornella Muti.