‘Sei mai stata sulla Luna?’ uscirà nelle sale il 22 gennaio per la regia di Paolo Genovese. Protagonisti Raul Bova e Liz Solari, oltre che la meravigliosa Puglia

sei mai stata sulla luna

Il 22 gennaio arriva in tutte le sale cinematografiche il nuovo film scritto e diretto da Paolo Genovese intitolato “Sei mai stata sulla Luna?”. Il regista, dopo il successo di Immaturi, ha voluto contare ancora sulla presenza di Raul Bova, che in questa nuovissima commedia, nata dall’adattamento del telefilm francese L’Amor Vache, interpreta un contadino. Con lui nel cast ci saranno l’argentina Liz Solari, Neri Marcorè, Nino Frassica, Dino Abbrescia, Sabrina Impacciatore, Giulia Michelini, Paolo Sassanelli, Sergio Rubini, Pietro Sermonti ed Emilio Solfrizzi.

La protagonista è una giovane trentenne, Guia, che lavora in una prestigiosa rivista internazionale di moda. Vive tra Milano e Parigi, viaggia su un jet privato e guida una spider di lusso. Insomma ha tutto quello che si possa desiderare, o forse non proprio tutto. All’improvviso a causa di un’eredità è costretta ad andare in un piccolo paesino della Puglia, dove conosce Renzo, un affascinante contadino. Guia capisce che quello che le manca davvero nella vita è il vero amore, e che tutto il resto non è poi così importante per poter essere felice. Ma quando la felicità è a un passo da lei, non saprà come raggiungerla.

La commedia è stata prodotta da Rai Cinema e col supporto di Apulia Film Commission. È stata girata nei pressi di Nardò, in provincia di Lecce, e Francesco de Gregori ne ha firmato la colonna sonora, una canzone inedita intitolata appunto “Sei mai stata sulla Luna?”.

Protagonista della pellicola e scenografia della grande storia d’amore tra i protagonisti, è la magnifica Puglia. “È una terra che fa sognare, dove convivono sia la tradizione e la cultura che la modernità assoluta”, ha detto orgoglioso Emilio Solfrizzi. Per Sergio Rubini la vera forza del film è invece l’immagine di un sud anomalo, che si apre al mondo e alla modernità. Per quanto riguarda la scelta della protagonista, il regista Paolo Genovese rivela di aver pensato ad una specie di strategia: “Pensavo che usare un’attrice nuova per il pubblico italiano fosse un’idea stimolante. Cercavo una donna che fosse bella ma anche simpatica, una persona capace di unire in sè sia il lato più elegante che quello più buffo. Liz è perfetta in questo senso. La volevo già per il mio film precedente e sono contento di averla avuta finalmente su un mio set”. Raul Bova è invece ormai di casa nei film di Genovese , e di lui dice: “Con Paolo ci conosciamo bene. Le riprese con lui diventano magiche. Non ha senso leggere un suo copione perchè ha la sceneggiatura in testa e mentre giriamo la vedi realizzare davanti a te. Lui è uno dei pochi che scrive con la cinepresa”. Per il bellissimo attore romano, dopo l’esordio alla regia nella fiction Come un delfino e aver preso parte a Scusate se esisto! di Riccardo Milani, continua quindi il momento di grande lavoro sul piccolo e grande schermo.