nina moric

Nina Moric, contrariamente a Beppe Grillo, Adriano Celentano e Marco Travaglio, non è favorevole alla richiesta di graziare Fabrizio Corona. O meglio, spera che sia graziato visti i loro trascorsi personali, ma crede non sia esattamente la cosa giusta da fare. “Non mi piace parlare di Fabrizio. È il padre di mio figlio e vado a trovarlo spesso in carcere. Ma voglio dire solo una cosa. Sono sempre stata sincera, gli voglio bene e mi dispiace per la situazione che sta vivendo. Sono la prima a volerlo fuori…ma ho studiato legge e se facciamo un elenco dei suoi reati, dal 2002 a oggi, sono stati più di 17. Se facciamo due calcoli si arriva a molti più anni di quelli che gli hanno dato. So che fuori ci sono stupratori, assassini che meritano di scontare le loro pene. Ma ognuno deve fare il proprio lavoro: i magistrati i magistrati, i politici i politici, i cantanti i cantanti”, ha dichiarato la bella showgirl in una recente intervista. L’ex moglie del paparazzo e mamma del piccolo Carlos sembra essere quindi una voce fuori dal coro e crede che la grazia, se concessa a Fabrizio, sia giusto darla anche a tutti i poveracci che sono in carcere e che non hanno ucciso nessuno. Infine si rivolge così a Celentano e Grillo: “Vi voglio bene, ma Grillo pensa a risolvere i problemi d’Italia che siamo messi mali, e Celentano continua a cantare…”. Schietta, diretta e come al solito istintiva.