L’allarme è scattato in seguito ad una telefonata ai responsabili della sicurezza per la presenza di un pacco bomba. Evacuate subito la Statua della Libertà e la Liberty Island, ma fortunatamente tutto è rientrato alla normalità poche ore dopo

evacuata statua della libertà

La Statua della Libertà e la Liberty Island sono state evacuate per l’allarme scattato in seguito al rinvenimento di un pacco sospetto. Fortunatamente poche ore dopo si è scoperto che si è trattato di un falso allarme e non è stato ritrovato nulla di anomalo all’interno del contenitore che aveva destato poco prima troppa preoccupazione. È successo intorno alle 13 ora locale (le 19 in Italia), dopo che i responsabili alla sicurezza hanno ricevuto una telefonata che segnalava la presenza di una bomba. La zona è stata immediatamente evacuata e la folla di turisti che visita ogni giorno il monumento newyorchese ha dovuto allontanarsi tra la paura e il dispiacere. Quando i cani della polizia hanno fiutato l’odore di un pacco sospetto, è stata chiamata sul posto anche una squadra di artificieri di New York.

I visitatori hanno immediatamente condiviso sui social network immagini della calca ammassatasi sul molo della Liberty Island durante le operazioni di evacuazione. Secondo Fox News, l’evacuazione è cominciata poco prima delle 13 ora locale, e le autorità e gli artificieri hanno subito iniziato a perlustrare l’isola.

Diverse ore dopo, a controlli ultimati, le autorità hanno comunicato che la zona era sicura e hanno decretato il cessato allarme.