“Mi sa che quest’anno il mondiale lo vince il primo che trova una soluzione. Altrimenti, arriveremo all’ultima gara con gli stessi punti”, parola di Valentino Rossi (Yamaha). “Tra un mese a Brno è come se ripartissimo tutti da zero”

MotoGP 2017, Valentino Rossi: "Ogni domenica non sai mai cosa può accadere"

Nove gran premi disputati su diciotto in programma nel 2017 e grande equilibrio, forse mai visto finora, tra i piloti MotoGP: appena dieci punti tra Marc Márquez (Honda), che guida la classifica, e Valentino Rossi (Yamaha), al quarto posto. Prendendo in esempio la scorsa stagione, lo spagnolo era sempre al primo posto con Jorge Lorenzo (adesso in Ducati) al secondo posto, distaccato da 48 punti, e il dottore terzo a 59 punti di differenza. Il nove volte campione del Mondo ha tenuto a sottolineare che “la cosa più incredibile è che ogni domenica non sai mai cosa può accadere. Su di un circuito va forte la Yamaha, ma le moto degli altri sono in crisi. Poi tocca alla Honda, mentre noi e la Ducati ci disperiamo. Quindi è il turno della Rossa, con le giapponesi che restano da lontano. Una lotteria. La gente di sicuro si diverte, però piloti e ingegneri non ci capiscono più nulla”.

“Se fai un piccolo errore nelle qualifiche – continua Rossi – finisce che la domenica ti ritrovi in fondo alla griglia. Però superare non è più semplice come un tempo”. Finora è la Yamaha che può vantare più successi (4) con 3 vittorie di Maverick Viñales e una di Valentino.

“Tra un mese a Brno – dice il dottore – è come se ripartissimo tutti da zero”, e “parlo anche per quelli delle altre squadre: nessuno si era mai trovato in una situazione del genere. Mi sa che quest’anno il mondiale lo vince il primo che trova una soluzione. Altrimenti, arriveremo all’ultima gara con gli stessi punti”.

Rossi conclude poi parlando proprio dell’ultima gara in Germania: “Sono comunque felice di aver chiuso vicino al podio come posizione. Il quinto posto è un buon risultato, soprattutto in ottica campionato e ora sono solo a dieci punti dal primo in classifica”.

Per chi volesse scommettere sul vincitore finale della MotoGp 2017, ovviamente consigliamo di farlo solo dopo aver valutato le quotazioni dei migliori siti di scommesse online, perché sicuramente in questo caso l’incertezza può solo significare una probabilità di vincita maggiore.