L’edizione restaurata e con parti inedite del film cult di fantascienza, della durata di 150 minuti, sarà distribuito da oggi, 16 marzo, in 70 sale cinematografiche

Metropolis

Da oggi ritorna Metropolis, film culto firmato dal regista austriaco Fritz Lang nel 1927 che rivoluzionò il mondo del cinema. La pellicola, distribuita in settanta sale cinematografiche italiane, è una nuova versione restaurata e assolutamente inedita. Tutti gli amanti del genere e i fan di Metropolis, una tra le opere simbolo dell’arte espressionista che diede le basi per la realizzazione successiva di storie di fantascienza come Star Wars, Blade Runner e Guerre Stellari, vedranno infatti per la prima volta 25 minuti di film mai visti prima d’ora. Proprio queste sequenze, che saranno proiettate da oggi, erano state perdute dal 1927 e ritrovate miracolosamente nel 2008 in Argentina in una copia del film. L’edizione restaurata dura 150 minuti e sarà distribuita dalla cineteca di Bologna insieme a un cofanetto nelle librerie, che comprende due dvd e un booklet d’approfondimento. Il restauro di Metropolis è stato eseguito da Friedrich-Wilhelm-MurnauStiftung e DeutscheKinemathek, con la colonna sonora originale di Gottfried Huppertz, ricostruita ed eseguita da FrankStrobel.

Il film racconta la vita di Metropolis, una città del 2000 abitata da gente ricchissima. Sotto le sue fondamenta si trova però un’altra città, quella operaia, dove innumerevoli uomini lavorano come schiavi con macchinari giganteschi in enormi centrali energetiche. Un giorno il padrone di Metropolis, Joh Fredersen, licenzia un operaio per negligenza, che tenta poi il suicidio, ma Freder, il figlio del borghese tiranno riesce a impedire la tragedia. Così l’uomo decide di rivelare a John il mistero della città sotterranea, dove il giovane, sconvolto, si avventurerà fingendosi un operaio per vivere sulla propria pelle le fatiche dei lavoratori della città sotterranea. Qui conoscerà e si innamorerà di Maria che nelle catacombe invita gli operai alla preghiera e alla sopportazione, predicando la pace e l’avvento di un mediatore.