Meningite, vaccinazione Regione Toscana, varate dalla giunta le nuove misure straordinarieIn Toscana la giunta regionale, come già preannunciato nei giorni scorsi, ha varato le nuove misure straordinarie contro la meningite a partire da una nuova campagna di vaccinazione gratuita, contro il meningococco C, che riguarda senza vincoli di età tutti i cittadini che risiedono nell’Asl Toscana centro.

Inoltre, per gli over 45 che nella Regione risiedono nelle altre due Asl, ovverosia Toscana nord ovest e sud est, la regione per la vaccinazione contro il meningococco C ha varato la riduzione del ticket che passa da 58,23 euro a 45,52 euro. Questo dopo che, nel 2015, il 70% delle segnalazioni, riguardanti i casi di meningite, ha riguardato nella regione proprio i residenti dell’area nord della Toscana andando tra l’altro ad interessare pure le fasce di età più adulta della popolazione.

La delibera che è stata approvata dalla giunta della Regione Toscana, a fronte dello stanziamento di risorse per 10.020.200 euro, riguarda la ‘Prevenzione della diffusione del meningococco C in Toscana. Ulteriori interventi per la promozione della vaccinazione e per lo studio e l’analisi delle possibili cause’. Le misure che sono state varate non riguardano infatti solo la vaccinazione gratuita, ma anche l’avvio, in coordinamento con l’Ars e l’Iss, di protocolli di ricerca finalizzati a studiare i casi di meningococco C unitamente all’individuazione dei portatori sani. Complessivamente le dosi di vaccino disponibili sono attualmente 350.000, ma la Regione Toscana ha fatto presente che l’Aifa – Agenzia italiana del farmaco – sta lavorando per reperire altre dosi di vaccino sul mercato in linea con quanto concordato nei giorni scorsi durante un incontro presso il ministero.