Il leader della Lega Nord: “Con un preavviso di sfratto di sei mesi, raderei al suolo i campi Rom. In Europa non ne esistono”. Replica la Boldrini: “Parole inquietanti”

Salvini

Ormai è risaputo che il leader del Carroccio Matteo Salvini è assolutamente contrario alla presenza dei campi Rom in Italia e la sua ultima dichiarazione ha già fatto discutere molto, e molte sono le polemiche anche sul web. “Cosa farei io al posto di Alfano e Renzi? Con un preavviso di sfratto di sei mesi, raderei al suolo i campi Rom”. Questo è quanto Salvini dichiara a Mattino 5. “Do un preavviso di sfratto di sei mesi e preannuncio la ruspa. Nel frattempo i Rom, come tutti gli altri cittadini, si organizzano: comprano o affittano casa”, ha aggiunto il segretario federale della Lega Nord. E ancora: “I rom devono avere gli stessi diritti e doveri degli altri cittadini italiani. I campi rom non esistono in quasi nessuna parte d’Europa” . “Se uno fa una scelta di vita viaggiante, si spostano, ci sono campi che sono lì da venti, trent’ anni. In alcuni campi ho visto villette a due piani, solo perchè sono semimoventi non pagano l’Imu. Volete stare in Italia? E allora cari rom avete gli stessi diritti e doveri degli italiani”, ha concluso, aggiungendo che, a suo parere, i campi rom sono un modello di segregazione, sfruttamento e isolamento.

Immediate dunque le polemiche. Su twitter la senatrice Laura Cantini scrive: “Da Salvini parole miserabili sui campi rom, dettate da scopi miserabili. Leader Lega non cresce nei sondaggi e quindi riprende a spararle grosse”. Pierfrancesco Majorino, assessore Welfare del comune di Milano scrive invece, sempre sullo stesso social network: “”@matteosalvini sei un cialtronello, perche’ quando a Milano hai governato i campi Rom sono nati”. Replica anche la presidente della Camera Laura Boldrini: “Questo verbo, ‘radere’, lo trovo abbastanza inquietante. Io ritengo che i campi non debbano essere mantenuti però se non ci sono i campi ci devono essere soluzioni abitative alternative. Siamo d’accordo sul fatto che non ci debbano essere i campi ma non che questo significa annientare chi vi abita ma far seguire una politica abitativa che sia come per tutti gli altri, ne più e ne meno”.

Moltissimi invece appoggiano Salvini e commentano sulla sua pagina facebook, dove si legge: “Onore a te che hai il coraggio di dire quello che pensano tutti”, ma anche commenti un po’ pesanti come: “La ruspa per abbattere i campi? condivido pienamente … con loro dentro però”.