Il premier Renzi ha visitato lo stabilimento Mirafiori di Torino dove ha potuto vedere in anteprima alcuni modelli automobilistici che lancerà presto la FCA sul mercato. Ai giovani ingegneri: “Non rassegnatevi all’immagine dell’Italia terra di vacanze e spaghetti, perché è terra di ricerca e innovazione”

renzi a mirafiori

Matteo Renzi si è presentato allo stabilimento Mirafiori di Torino, dove alla presenza del presidente della Fiat Chrysler Automobiles, John Elkan, e l’amministratore delegato, Sergio Marchionne, ha potuto vedere in anteprima alcuni modelli che saranno lanciati nel prossimo futuro dal gruppo sul mercato italiano e mondiale. In particolar modo Marchionne ha mostrato al presidente del Consiglio il nuovo modello di Suv della Maserati che sarà prodotto a Mirafiori col nome di Maserati Levante. Dopo la piacevole visita a Torino, il premier ha rilasciato alcune dichiarazioni sullo stato attuale dell’economia italiana: “Siamo una realtà che continua ad avere molti limiti, fare le riforme vuol dire superarli. Siamo un Paese manifatturiero, secondo solo alla Germania, ma li riprenderemo”. Così Renzi ha voluto lanciare una sfida a una grandissima potenza economica come la Germania, certo che presto l’Italia riprenderà a crescere fino a raggiungere l’industria tedesca. “Basta con ‘l’industria della lagna’. Sono vent’anni che i talk show parlano delle stesse cose dei cervelli all’estero. Danno l’immagine che l’unica industria che funzioni e che sia vincente è proprio l’industria della lagna, invece quella che vince è l’industria della ricerca e dell’ innovazione”, ha continuato.

L’ex sindaco di Firenze si rivolge poi ai tanti giovani ingegneri della Mirafiori presenti alla conferenza stampa: “Svolgete un lavoro straordinariamente bello e di qualità, siate innovativi e non rassegnatevi all’immagine pigra e stanca dei luoghi comuni e di clichè, dell’Italia solo terra di vacanze, spaghetti e luoghi d’arte. L’Italia è e sarà terra di innovazione e di ricerca”.