Il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, è stata madrina a Prato per la premiazione di alcune aziende del territorio che hanno lavorato con profitto nel rispetto dell’etica e della legalità, e rivolgendosi agli imprenditori ha spiegato che “dalla crisi si può uscire, ma solo remando nella stessa direzione”

maria-elena-boschi

Il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, è intervenuta a Prato, alla cerimonia di premiazione dello Stefanino d’oro, un riconoscimento per le aziende del territorio che coniugano buoni risultati sul piano economico nel rispetto dell’etica e della legalità. La Boschi ha premiato tre aziende che hanno saputo abbinare appunto profitto, etica e attenzione al personale: il Lanificio dell’Olivo del comparto tessile, l’Accoppiatura pratese e Tricobiotos del settore della cosmesi per i capelli, e ha assicurato poi che ‘l’Italia si sta rimettendo nuovamente in moto’: “Sono segnali ancora insufficienti, ma siamo sulla buona strada. Ci sono i primi segnali di ripresa, vediamo dai dati che cresce l’occupazione, anche se purtroppo ancora troppo lentamente ci sono segnali di crescita del mercato interno. Occorre lavorare insieme, perche’ solo lavorando insieme e remando tutti nella stessa direzione si esce dalla crisi”.

Il ministro, rivolgendosi agli imprenditori presenti, ha ammesso che spesso potrebbe sembrare che lo Stato voglia ostacolare lavoratori e imprenditori: “Ma non è così! Il governo vede gli imprenditori come una risorsa importante, gli imprenditori non sono un oggetto strano da guardare con diffidenza ma una risorsa importante da accompagnare per uscire dalla crisi, dalla crisi si può uscire insieme”, ha ribadito. “Ed è per questo che abbiamo diminuito il carico fiscale sulle imprese, ridotto il costo energia, tolto la tassazione per tre anni a chi assume a tempo indeterminato e creato regole più semplici sul lavoro. Ecco la facilitazione alle assunzioni, ecco perchè nel semestre europeo l’Italia ha portato a casa risultati per il piano degli investimenti, la flessibilità in Europa, aiutata anche dalla politica della Bce”, ha aggiunto la Boschi.