In collaborazione con Pacifico, Malika Ayane ritorna con “Naif”, in uscita il 12 febbraio, di cui fa parte il brano proposto per Sanremo “Adesso e qui”

malika

Malika Ayane ritorna con un nuovo album, portato alla luce grazie alla stretta collaborazione con Pacifico, e intitolato “Naif” che uscirà il 12 febbraio. Dell’album fa parte anche “Adesso e qui (Nostalgico e presente)’, scritto tra Milano, Parigi e Berlino, e con cui si presenterà al Festival di Sanremo, in partenza il 10 febbraio. “Ho voluto fare un disco per mio puro divertimento concentrandomi soprattutto su questa parte. Eleganza e leggerezza non sono in contraddizione. Ho voluto raccontare le atmosfere di certe feste e il modo di guardare alle cose con leggerezza, guardando all’oggi”, ha spiegato la Ayane. Naif è composto da dieci brani, da “Lentissimo” a “Chiedimi se”, dove si sente fortemente la mano di Pacifico: “Con Gino ci siamo incontrati a Parigi per rifinire i brani. Proprio li’ è arrivata l’idea di un brano che parlasse del qui e ora vissuto dagli amanti clandestini e che poi è diventato il brano per il Festival”, ha voluto specificare l’artista milanese.

Pacifico, riferendosi alla sua collaborazione, ha detto di lei: “E’ stato difficile e divertente lavorare assieme. Malika è praticamente autonoma nella scrittura, ma aveva bisogno di una persona di fiducia per condividere intuizioni, trovare un po’ di coraggio nei momenti fiacchi, e allontanare le trappole retoriche. Abbiamo lavorato per mesi trovandoci a Parigi da me, a Milano, Genova, in una stanza sul porto. Ci siamo Scritti continuamente via sms o whatsapp, scambiandoci frasi di testo , di incoraggiamento, link di canzoni e video, proverbi e frasi uscite da biscotti cinesi. E’ stato anche istruttivo. Ha le idee chiare sul tipo di significati e soprattutto sul modo di riportarli nelle canzoni: non deve mancare mai humour, e mai vuole cedere a una tentazione moralistica”.

Alla kermesse, nella serata di giovedì, dedicata alle cover di brani storici della canzone italiana, Malika proporrà “Vivere” di Vasco Rossi, affiancata proprio da Pacifico alla chitarra. “Ho fondato il mio personale partito per la riscoperta del nuovo vintage italiano senza fermarsi ai primi anni Settanta”, scherza. “Quella che ho scelto è una bellissima canzone che però è anche difficile tecnicamente da eseguire”, ha detto la Ayane aggiungendo che la sua personale cover sarà inserita anche nella versione digitale di Naif.

A contribuire all’album, per quanto riguarda le musiche, Shridhar Solanki, il canadese Simon Wilcox e il francese Francoise Villevieille. La produzione di Naif è invece stata affidata ad Alex Reinemer e Stefan Leisering del collettivo di dj berlinesi Jazzanova.

Malika inizialmente presenterà l’album nei negozi Feltrinelli, con partenza il 17 febbraio da Milano a chiusura il 24 a Catania, e poi partirà col vero tour: “Mi piacerebbe dividere il tour in momenti differenti per presentarmi in varie vesti magari dividendomi tra i club, i teatri e arene storiche”, ha anticipato l’artista.