Altieri di Direzione Italia: “E’ saltato un accordo dannoso per il Paese, fatto fra tre persone. Nessuno può pensare di governare il Paese con il terrorismo e la violenza istituzionale come fa Renzi”

Legge elettorale, Altieri di Direzione Italia: "E' saltato un accordo dannoso per il Paese"

Nuccio Altieri, deputato di Direzione Italia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano” su Radio Cusano Campus. Sullo stop alla legge elettorali: “Renzi ha più franchi tiratori che denti perchè i franchi tiratori del Pd sono stati oltre una sessantina. E’ saltato un accordo dannoso fra tre persone, Renzi-Grillo e Berlusconi, che volevano un parlamento di nominati. I 5 Stelle oggi hanno cercato di togliersi da una cosa che avevano scritto loro perchè avevano subito la seduzione dei nominati, poi si sono sfilati quando i loro elettori si sono lamentati”.

“Quello che è successo oggi dimostra che nessuno può pensare di governare un partito e un paese con il terrorismo e la violenza istituzionale come fa Renzi. Se un terzo del Pd vota contro Renzi significa che non si era neanche confrontato con il suo partito” ha aggiunto Altieri.

“Il centrodestra deve portare avanti una legge maggioritaria senza nominati e saremo uniti e vincenti. Brunetta diceva che il centrodestra unito vinceva ma poi stava per approvare una legge che ci divideva” ha concluso Altieri.