Il luogotenente della Marina militare stava pulendo in salotto la sua pistola quando gli è partito il proiettile che ha colpito il giovane ventenne alla spalla uccidendolo. Adesso è indagato per omicidio volontario, mentre il corpo della vittima sarà sottoposto ad autopsia per chiarire qualche dubbio sul giallo della sua morte

omicidio Marco Vannini

Una tragedia con alcuni punti ancora da chiarire quella consumatasi a Ladispoli quando Marco Vannini, un ragazzo di 20 anni, è stato ucciso da un colpo di pistola da Antonio Ciontoli, padre della sua fidanzata. L’uomo, luogotenente della Marina militare 48enne, è adesso indagato per omicidio volontario. Dalle prime ipotesi sembra che Antonio Ciontoli stesse pulendo la sua pistola quando è partito il proiettile che ha colpito il fidanzato della figlia. Il tragico episodio è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, intorno alla mezzanotte, nella villetta del luogotenente in via De Gasperi a Ladispoli. Ad indagare sulla vicenda i carabinieri seguiti nell’inchiesta dal sostituto procuratore di Civitavecchia Alessandra D’Amore. Al momento i militari stanno ascoltando i testimoni della vicenda: la figlia e la moglie di Ciontoli, che dovranno stabilire cosa sia realmente successo all’interno della villetta. Le domande ancora in sospeso sono quelle che vogliono un chiarimento sul perché il 48enne stesse pulendo l’arma a quell’ora tarda e in salotto, nonostante la presenza dei familiari e della giovane vittima, e perché l’allarme al 118 sia stato ritardato. Sembra infatti che il proiettile abbia colpito Marco alla spalla sinistra e che subito dopo sia scattata la prima chiamata al 118. L’allarme è stato poi annullato e ripetuto nuovamente. Marco Vannini è stato dunque trasportato al vicino Ppi, posto di primo intervento di Ladispoli. Il ragazzo è però deceduto per arresto cardiaco durante l tragitto quando l’eliambulanza è giunta per portarlo al Gemelli.

Antonio Ciontoli si trova adesso in stato di fermo e dovrà rispondere dall’accusa di omicidio colposo. La Procura di Civitavecchia ha intanto richiesto la disposizione dell’autopsia sul corpo del ventenne per chiarire qualche dubbio sul giallo della sua morte.