L’ottavo album della cantantessa siciliana “L’abitudine di tornare” uscirà domani, 20 gennaio. Canta l’amore, l’omosessualità, la crisi, e il femminicidio

carmen-consoli

Il nuovissimo e ottavo album di Carmen Consoli “L’abitudine di tornare”, sarà rilasciato domani dalla Universal Music. Il disco è stato anticipato dall’omonimo singolo, pubblicato il 28 novembre 2014 e che ad oggi vanta più di 240 mila visualizzazioni. La cantantessa siciliana era sparita dalla scena musicale per ben 5 anni, e da poco più di due anni è diventata mamma del piccolo Carlo Giuseppe. Di lui parla con fierezza: “È il ‘masculu’ di casa. Si siede a capotavola”, scherza. Oggi è ritornata per affrontare i temi legati all’amore, ma con un occhio alla realtà. Parla di omosessualità, di femminicidio, e di crisi economica, purtroppo tutti temi attualissimi. La Consoli ha spiegato il perché della sua assenza e com’è nato il suo nuovo lavoro: “Dopo la morte di mio padre avevo bisogno di fare ordine. Questo tempo l’ho passato tra la gente comune, guardando qualche telegiornale e qualche programma in più. Sono tornata in strada, a confrontarmi con i miei concittadini catanesi. E in due mesi, di getto, ho composto un intero album. È stato quasi come fare cronaca”. La cantante siciliana vuole puntualizzare però che il suo è un occhio esterno, senza puntare il dito. Nonostante le forti tematiche, le sue nuove canzoni hanno sempre un lieto fine perché “la speranza è fondamentale”. In “Ottobre” canta l’amore omosessuale di due ragazze che durante una vendemmia si nascondono con un sorriso ed una scusa. È una storia d’altri termini che la Consoli ha voluto immaginare negli anni ’50. “Le persone spesso si trovano davanti a un bivio, se scegliere il proprio io o la finzione, ma non è facile”, ha spiegato sottolineando che Ottobre è proprio un brano sul coraggio di scegliere. “La signora del 5° piano” e “Forse un giorno”, che raccontano di una famiglia rovinata dalla crisi, sono cantate con un tono di feroce sarcasmo, ma accompagnato da una musica quasi dolce. “Questa piccola magia” è invece dedicata al figlio Carlo Giuseppe. Gli altri brani sono: Esercito silente, Sintonia imperfetta, Oceani deserti, San Valentino, La notte più lunga.

Il suo nuovo tour partirà il 9 aprile 2015 da Porto San Giorgio (FM) (Palasavelli). Queste le altre date: 11 aprile a Roma (Palalottomatica), 13 aprile Assago (MI) (Mediolanum Forum), 14 aprile Torino (Pala Alpitour), 16 aprile Modena (Palapanini), 18 aprile Firenze (Nelson Mandela Forum), 22 aprile Jesolo (Pala Arrex), 24 aprile Rimini (105 Stadium), 27 aprile Bari (Palaflorio), 28 aprile Napoli (Palapartenope), 30 aprile Acireale (CT) (Palasport Tupparello).