Il ministro per le Riforme assicura che martedì in Aula ci sarà una maggioranza ampia e compatta che voterà la legge elettorale. “Bisogna guardare alla sostanza non ai proclami di partiti che cambiano idea”

maria elena boschi

“Quella che voterà la legge elettorale sarà una maggioranza ampia e compatta”. A dirlo il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi ricordando che il premier Renzi ha detto: “martedì decideremo se mettere la fiducia”. “Non è una prova di forza. Vedremo ciò che succederà in Aula martedì. Credo che si tratti di determinazione nel rispetto degli impegni presi con i cittadini”, ha aggiunto la Boschi.

“Più che della forma, bisogna ricordare la sostanza. Voteremo lo stesso identico testo che Forza Italia ha votato, tutta, in Senato due mesi fa. Bisogna guardare alla sostanza non ai proclami di partiti che cambiano idea” ha proseguito il ministro per le Riforme aggiungendo che “purtroppo, durante la fase del governo Letta, le riforme costituzionali e la legge elettorale si erano bloccate”. Mentre “grazie all’iniziativa del Pd e del governo Renzi, si è riaperto un percorso di riforme, con una maggioranza ampia che comprendeva anche Forza Italia”, e “in una prima fase, anche dalla Lega” ha ricordato.

Maria Elena Boschi ribadisce che per la legge elettorale ci sarà “la maggioranza di governo che, come avvenuto in commissione, compattamente confermerà il sì alla riforma”. “Sono appena 9 anni che i cittadini aspettano una nuova legge elettorale” ha concluso.