In Germania un dipendente bancario è stato improvvisamente colpito da un attacco di sonno trasferendo così per errore, dopo aver lasciato le mani fisse sulla tastiera del computer, una somma esorbitante di 222.222.222,22 milioni di euro ad un pensionato. In pochissimi secondi il negligente impiegato ha premuto il tasto “2” più volte trasformando il bonifico di soli 62 euro in un versamento da capogiro.
A rendere possibile il disastroso errore ci si è messa di mezzo anche la collega di 48 anni che, essendo responsabile del controllo dei bonifici disposti dalla filiale, non si era accorta dell’equivoco e ha approvato la transizione. La donna è stata immediatamente licenziata nonostante si sia giustificata più volte dicendo che quel giorno aveva una mole di lavoro estrema. Doveva infatti visionare 812 ricevute di pagamento in tempi compresi tra 1 e 3 secondi per ciascun ordine di bonifico bancario. Ma a nulla sono servite le spiegazioni e la donna dovrà lasciare il posto di lavoro che occupava dal 1986. Nulla si sa invece delle sorti dell’impiegato dormiglione, ma senz’altro non sarà risparmiato dal severo giudizio delle autorità.