L’erede al trono è bersagliato dai tabloid inglesi per aver utilizzato l’elicottero reale per percorrere solo un centinaio di chilometri producendo 1,4 tonnellate di anidride carbonica. Pochi giorni fa aveva lanciato un appello per la salvaguardia dell’ambiente dal flagello dell’inquinamento

principe Carlo

Il principe Carlo è nel mirino dei tabloid per l’uso di aeromobili di Stato da parte dei membri della famiglia reale. La cosa che fa più discutere è che venerdì scorso il principe ha voluto lanciare un appello ad una conferenza ambientalista per far impegnare tutti nella salvaguardia del pianeta evitando tale forma di inquinamento. Il giorno dopo però lo stesso erede al trono britannico ha utilizzato un “elicottero blu” (che in Inghilterra sono rossi) per percorrere non più di cento chilometri. E tutto a spese dei contribuenti britannici, e producendo 1,4 tonnellate di anidride carbonica, quello che voleva proprio evitare col suo “appello appassionato”. Insomma sembra che l’eterno erede al trono predichi bene e razzoli male.

“Se fosse andato in macchina, il predicatore verde Carlo avrebbe risparmiato abbastanza energia per riscaldare un palazzo per due mesi” si legge su “The Sun” , dove viene specificato che Carlo e la moglie Camilla hanno utilizzato l’elicottero della Regina per recarsi all’ippodromo di Ascot, dove si svolgeva il Lamb National, una corsa di pecore organizzata per promuovere la produzione di lana britannica. I tabloid hanno stimato che nel percorso Carlo e Camilla hanno bruciato circa 54 litri di carburante con l’elicottero, mentre se avessero preso la lussuosa Jaguar XF avrebbero utilizzato circa 1,7 litri, impiegando poco più di un’ora e mezza.

Ma i reali respingono ogni critica: “Il volo di Stato era regolarmente autorizzato”, hanno spiegato da Buckingham Palace. Peccato che il ‘The Sun’ non si sia scagliato contro il principe mettendo in discussione l’autorizzazione del viaggio, ma sottolineando l’impatto sull’ambiente in termini di inquinamento, quell’impatto che proprio Carlo aveva lanciato solo il giorno prima.