Il bimbo è fortunatamente tornato tra le braccia della madre dopo che il malvivente, accortosi della sua presenza, abbandona l’auto. Il sindaco Cristina Andretta: “Giù le mani dai nostri figli. Siamo stufi di questi sbandati”

ladro-auto_original

Tragico episodio a Vedelago, Treviso, per fortuna conclusosi nel migliore dei modi. Una mamma alla guida di una Volkswagen Touran nera, in giro per le vie della città col suo figlioletto, decide di scendere per comprare del gelato. Trattandosi solo di qualche minuto decide di lasciare il neonato in auto per non svegliarlo dal tranquillo sonno. Minuti rivelatisi decisivi per un ladro nei pareggi, che senza accorgersi del baby ospite addormentato nel sedile posteriore, ruba l’auto filandosene indisturbato. Dopo qualche chilometro però guardando nel retrovisore si rende conto della presenza del piccolo e decide di abbondonare l’auto rubata. Addirittura prima di fuggire insieme a un complice con una seconda vettura, suona al campanello di una casa vicina per avvertire del piccolo, che in un inaspettato lieto fine viene raggiunto dalla madre distrutta dai sensi di colpa e dall’ansia. Nel frattempo le forze dell’ordine si erano mosse immediatamente alla ricerca del malvivente, ma dopo il felice epilogo non si sa che fine abbia fatto. La vicenda non ha lasciato indifferente il sindaco Cristina Andretta che ha commentato così: “Giù le mani dai nostri bambini. Siamo stufi di avere a che fare con sbandati. La gente è stanca di vivere nella paura e nell’emergenza. Dobbiamo chiedere l’esercito? Possiamo anche diventare il Comune più videosorvegliato d’Italia ma se non usciamo da questa situazione si rischia una deriva”, ha dichiarato poche ore dopo l’accaduto. E adesso la madre, dopo l’enorme spavento, non lascerà più un attimo da solo il piccolo figlio.