Il sequestro della donna era iniziato la mattina per durare tutto il giorno, e chissà per quanto tempo ancora se non avesse avuto una geniale idea: inviare un messaggio d’aiuto nella sezione commenti del sito di una pizzeria dopo aver prenotato on-line una pizza

messaggio d'aiuto nello scontrino

Una donna segregata in casa dal suo fidanzato è riuscita a salvarsi dalla prigionia avvertendo la polizia usando l’astuzia. La vittima, Cheryl Treadway, ha infatti convinto il fidanzato, che la segregava in casa da tutto il giorno per motivi ancora da accertare, ad utilizzare il telefono per ordinare una pizza on-line attraverso un’applicazione. In questo modo, come spiega anche la polizia di Highlands County, nella Florida centrale, la ragazza ha potuto scrivere nella sezione commenti del sito il suo messaggio d’aiuto chiedendo ai dipendenti della locale Pizza Hut di avvertire la polizia. Così le autorità locali si sono subito precipitate all’indirizzo della donna, ad Avon Park, per capire cosa stesse succedendo ed aiutare Cheryl, che li ha subito avvertiti che il fidanzato, Ethan Nickerson, era armato di un coltello. I poliziotti non si sono di certo lasciati intimidire e hanno tratto in salvo la donna e un bambino che era insieme a lei. All’interno dell’abitazione c’erano anche altri due bambini, che fortunatamente sono rimasti illesi. Il fidanzato è stato invece arrestato per sequestro di persona.

Il sequestro di Cheryl Treadway era iniziato la mattina stessa per durare tutto il giorno, e chissà per quanto tempo ancora se la ragazza non avesse avuto la geniale idea di inviare un messaggio d’aiuto ordinando una pizza da casa.