Ore d’angoscia per le condizioni del pilota francese Bianchi dopo il grave incidente di ieri durante il Gp in Giappone. Dopo l’operazione alla testa si attendono nuove e buone notizie dai familiari

Jules-Bianchi-pilota-francese-di-F1-della-Marussia-Ferrari

F1, Jules Bianchi ancora in gravissime condizioni

Condizioni gravissime di Jules Bianchi, dopo l’incidente avvenuto ieri durante il Gp di Formula1 del Giappone. Il pilota 25enne della Marussia finito fuori pista e poi sotto una gru è stato subito trasportato al Mie General Hospital di Yokkaichi, dove verrà raggiunto a breve dai familiari e dal professor Gèrard Saillant, fondatore dell’Istituto per il cervello e il midollo spinale che era stato interpellato anche tempo fa dopo l’incidente di Michael Schumacher. Il pilota francese è stato operato per ridurre l’ematoma al cervello e al momento c’è un assoluto riserbo sulle sue condizioni di salute che saranno diffuse solo nel rispetto del volere della famiglia. Non si sa quindi se sia stato operato una seconda volta o se sia in coma artificiale o no, quel che è certo è che i familiari in primis, tutti i fan e il team stesso del pilata stanno passando ore di vera angoscia. Insieme alle apprensioni arrivano anche le prime accuse da parte degli altri piloti e Felipe Massa sentenzia rabbioso: “Erano già 5 giri che gridavo alla radio che doveva fermarsi la gara, non si vedeva niente, ma ci ha messo troppo tempo e c’è stato l’incidente”. Alonso spera che Jules vinca la sua lotta per rimanere in vita: “sarebbe l’unica vera buona notizia in questo momento”. A pregare per il collega anche il vincitore Hamilton e Nico Rosberg, secondo in gara: “al momento ci importa poco della gara, pensiamo solo a Bianchi”.