Dal 2 febbraio, e su Radio24, Enrico Ruggeri racconterà con “Il falco e il gabbiano” storie di persone non note o racconti che nessuno si aspetterebbe mai di personaggi famosi

enrico1

Enrico Ruggeri debutterà come speaker radiofonico dal 2 febbraio alle 15:30 col nuovo programma “Il falco e il gabbiano”, titolo ripreso dall’album dell’artista pubblicato nel ’90. In Radio24 racconterà le storie di personaggi poco noti, oppure cose che nessuno si aspetta di quelli famosi. “Raccontare è la cosa che mi piace di più e la radio mi sembra l’approdo naturale per uno come me che ama usare la parola per immagini ed evidenziare aspetti poetici, e soprattutto raccontare storie”, ha detto il cantautore. “In questa trasmissione andremo a cercare storie di personaggi magari poco noti oppure le cose che nessuno sa di personaggi dei quali pensiamo di sapere tutto. Per esempio Braille: tutti lo associano al codice di lettura per i non vedenti, ma dietro c’è una storia incredibile”, ha spiegato.

Cantante, scrittore, conduttore televisivo, e adesso anche speaker radiofonico, trova sempre il tempo di conciliare tutto e di non lasciare impegni troppo indietro. Infatti nonostante l’esordio del 2 febbraio in radio, Enrico continua a ultimare il suo nuovo album: “Sto scrivendo e stiamo registrando. Il progetto strada facendo si è decisamente ampliato, tanto che per un po’ di tempo avevo anche sfiorato l’idea di presentarmi per Sanremo ma alla fine non ci sono stato dentro con i tempi”, ha confessato.

Nel suo disco ci saranno anche le voci di alcuni personaggi della musica internazionale, legati a Ruggeri da una forte amicizia: “Ci saranno Stefania Schiavone che suonava il pianoforte negli Champagne Molotov, ma anche Davide Brambilla che ha suonato la tromba con me per qualche anno. Fare un disco deve essere un piacere e rivedere i vecchi amici fa parte di questo piacere. Questo è un mondo dove non ci si sposa e non si divorzia mai per sempre”.