Decori natalizi, chi fa gli addobbi in anticipo è molto più felice

Il 7 e l’8 dicembre 2018 sono le date X che sanciscono il decoro dell’albero di Natale e l’allestimento dei decori natalizi: ebbene, sembra che chi ha decorato casa prima sprizzi più felicità degli altri secondo gli esperti. Natale in anticipo più felice? Decora prima la casa: in Italia ci sono sempre delle date che sanciscono tradizioni ben precise: ad esempio, per addobbare casa e albero in vista del Natale, i milanesi aspettano il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, mentre per gli altri ll’8 dicembre, giorno dell’Immacolata. C’è da dire che le popolazioni campane già da novembre cercano di trattenersi, ma non riescono a non tirare fuori dalla cantina le luminarie e le varie decorazioni natalizie. Gli esperti però hanno scoperto che questi ultimi sono molto più felici, in quanto hanno stabilito che predisporre gli addobbi e le decorazioni per il Santo Natale in anticipo risulta molto più felice rispetto a chi aspetta le date tradizionali e oltre. Lo decreta, tra gli altri, Steve McKeown: lo psicologo e fondatore della McKeown Clinic ha spiegato che immergersi nell’atmosfera natalizia stimola il bambino dentro ognuno di noi. In pratica, anticipando il Natale si allontanano le responsabilità e i problemi quotidiani della vita adulta.

Come scegliere bene gli addobbi natalizi

Acquistare le decorazioni natalizie è un po’ come comprare il mobilio di una casa: ci si deve rivolgere a gente esperta. Sia che bisogna comprare gli elementi per arredare il bagno, il soggiorno o la stanza da letto, la maniera migliore per risparmiare denaro ma non nella qualità del mobilio è quella di rivolgersi a un outlet arredamento come Arredamento Pari. I migliori mobili, tessili, complementi d’arredo e altro per la casa a prezzi scontati, pur non rinunciando all’esperienza e al made in Italy.

L’arredamento può incidere molto sulla scelta degli addobbi, in quanto, per semplicità, si tende a dare continuità allo stile della camera in cui si collocheranno le principali decorazioni. Per risparmiare, si consiglia di acquistare articoli natalizi online, magari proprio sul sito di Pari Cucine, al fine di trovare addobbi economici ma belli. Per il Natale 2018 sono due gli stili predominanti, lo shabby chic e il country chic.

Due stili di arredo che possono confondere: il primo è un rustico elegante tendente al raffinato e dai colori molto tenui come il bianco e il lilla, ma che a Natale dona ghirlande sospese, decorazioni in porcellana bianca, cornucopie in vimini, complementi d’arredo in juta e legno sbiancato da abbinare appunto ai colori chiari e tonalità pastello. L’albero di Natale potrà essere addobbato con il bianco, ma anche con tonalità come l’azzurro, il rosa, il verde acqua, il cipria, l’avorio e il grigio perla.

Il country chic invece è il contrario: si sente il calore del legno naturale, con una atmosfera rustica stile casa della nonna. Qui ci stanno bene tutti gli elementi naturali come pigne, muschio, ma anche i grandi classici come decorazioni a forma di renne, campane, elfi, stelle, alberelli e Babbo Natale in miniatura, magari collocati in modo armonico in cucina, in soggiorno e nello studio. Da ricordare che le nuance predominanti sono il verde, il marrone e tutte le tonalità terra e che ricordano la campagna.

Cosa evoca il Natale per l’inconscio

Il mondo moderno è ricco di persone stressate e ansiose, quindi associano il Natale a un momento felice proprio perché evoca l’infanzia. Le decorazioni sono quelle che fanno scattare il ricordo, e soprattutto per gli italiani. Capita spesso che le famiglie si tramandino un addobbo, una pallina da attaccare sull’albero o e statuine del Presepe, ulteriore ancora alle emozioni e all’eccitamento di quando si era bambini. Le vacanze natalizie, così contestate, sono un modo per evocare i ricordi. Guardare gli alberi decorati a festa farà riaffiorare l’attesa infantile dello scarto dei regali portati da Babbo Natale.

Ma c’è di più: secondo una ricerca scientifica pubblicata sul Journal of Environmental Psychology, appendere i festoni alla parte esterna delle porte di casa aiuta a mantenere un buon rapporto coi vicini e a dimostrare di essere amichevole. Però c’è una categoria a cui potrebbe nuocere tutta questa atmosfera natalizia. Si tratta dei commessi. Una esposizione prolungata a canzoni natalizie e agli addobbi fa perdere energia e concentrazione.