Arriva dal Bangladesh la tastiera che traduce le emozioni di chi scrive e che prima o poi potrebbe anche trasferirle nei messaggi

come-imparare-a-scrivere-con-la-tastiera

Dal Bangladesh la Tastiera “emotiva”

Non è mai stato facile trasmettere le proprie emozioni attraverso un sms, uno stato su Facebook o un tweet, ed è per questo che Nazmul Haque Nahin e i suoi colleghi, ricercatori dell’Università del Bangladesh, hanno ben pensato di realizzare una tastiera emotiva, un dispositivo capace di interpretare lo stato emozionale dell’utente in base al ritmo, alla forza e alla velocità della digitazione.
E’ stato chiesto ad un gruppo di volontari di digitare su un computer alcune frasi tratte da Alice nel Paese delle Meraviglie e nel contempo di descrivere le emozioni suscitate dal testo (felicità, soddisfazione, noia, rabbia ecc.).
Grazie alla registrazione degli impatti delle loro dita sulla tastiera e alle informazioni ottenute dalle loro descrizioni, i ricercatori hanno costruito un complesso modello matematico che mette in relazione i parametri meccanici della digitazione con quelli emotivi.
Questo sistema predittivo, è riuscito a interpretare correttamente le emozioni di chi era alla tastiera nell’81% dei casi.
Varie potrebbero essere le applicazioni commerciali di questo software: si potrebbe capire quando una mail è stata scritta da una persona troppo arrabbiata, oppure tramite le chat emozionali si potrebbe interpretare l’umore del momento e comunicarlo tramite smile.