La ragazzina colpita da fibrosi cistica aveva inviato un messaggio tramite facebook alla presidente del Cile chiedendole di autorizzare la sua eutanasia: “sono stanca di vivere questa malattia”

valentina-maureira-selfie

La presidente cilena, Michelle Bachelet, è andata a fare visita alla ragazzina di 14 anni che ha commosso l’opinione pubblica postando un video su Facebook dove chiedeva alla stessa presidente di autorizzare la sua eutanasia. Valentina Maureira, questa il nome della coraggiosa ragazzina, ha lanciato questo triste appello perchè stanca di vivere la sua malattia, la fibrosi cistica. La Bachelet, che ha passato più di un’ora in compagnia della giovane paziente dell’ospedale di Santiago, non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazioni all’uscita dell’edificio sanitario.

La presidente del Cile si è recata all’ospedale insieme alla ministro della Sanità, Carmen Castillo, e ha accettato di farsi riprendere in un selfie con la Maureira, che nonostante fosse molto stanca e provata, contenta dell’importante visita, appare con uno splendido sorriso.

Valentina aveva pubblicato il video di ‘supplica’ la scorsa settimana, dove chiedeva di parlare con urgenza con la presidente: “Sono stanca di vivere questa malattia e lei potrebbe autorizzare l’iniezione che mi farebbe dormire per sempre”. La 14enne ha raccontato che il fratello Mike, come lei colpito dalla malattia degenerativa, è morto all’età di soli 6 anni, e che un mese fa è morto anche un ragazzino ricoverato nel suo stesso ospedale che era diventato il suo migliore amico. “Vedere che stava dando tutto quello che poteva al 100%, e anche così soffriva, vederlo morire… mi ha veramente sconvolta”, ha confessato Valentina.

Interrogato sul caso, il portavoce del governo, Alvaro Elizalde, ha spiegato che le autorità sanitarie daranno tutto l’appoggio di cui necessita la paziente malata di fibrosi cistica, ma ha sottolineato però che “la legge in vigore in Cile non permette al governo di accedere a una richiesta di questo tipo”.