Oggi 1 ottobre scattano gli aumenti su luce e gas. Le famiglie italiane dovranno pagare rispettivamente 2 e 19 euro in più ogni mese. Possibilità di rateizzazione per chi ha difficoltà.

luce e gas

Caro bollette, aumenti su luce e gas

La continua tensione tra Russia e Ucraina crea non pochi danni anche da noi. Scattano infatti da oggi, 1 ottobre, gli aumenti delle bollette di gas e luce. Nei dettagli, l’Autorità per l’energia ha deciso un aumento di 2 euro in più a famiglia per il consumo di elettricità, mentre il metano subirà un rincaro del 5,4%, ben 19 euro. Dati non allarmanti per le Autorità, visto che negli ultimi trimestri, quelli dei mesi più caldi, c’era stato un calo di consumo di gas e prezzi più contenuti, calcolati complessivamente in un risparmio di circa 84 euro in tutto il 2014, rispetto all’anno precedente. Con il vecchio meccanismo di indicizzazione al petrolio e ai contratti a lungo termine la spesa sarebbe stata quindi ben più alta. ”Adesso i consumatori italiani- secondo il presidente Guido Bortoni- pagheranno la materia prima gas come gli altri consumatori europei, a un prezzo agganciato agli andamenti, verso l’alto o verso il basso, delle maggiori borse continentali”. Secondo il Codacons questa è una vera “maledizione” per le famiglie italiane che hanno continue difficoltà in questo momento di crisi e che così vedranno peggiorare ulteriormente la loro situazione. Per loro, per fortuna, un piccolo sospiro di sollievo. Potranno infatti fare richiesta per discutere, con i rappresentanti dello stesso Codacons, sulla possibilità di poter sospendere o rateizzare le bollette.