La figlia di Whitney Houston è stata trovata dal marito priva di sensi nella vasca da bagno e come la madre potrebbe aver fatto abuso di farmaci e alcol. Al momento è in coma all’ospedale della Georgia

bobbi-kristina-20
La figlia di Whitney Houston, Bobbi Kristina Brown, è stata ricoverata in un ospedale della Georgia dopo essere stata trovata dal marito Nick Gordon nella vasca da bagno priva di sensi. Secondo le prime notizie riportate dalla stampa americana, la giovane 21enne, unica figlia di Whitney Houston e Bobby Brown, è stata ritrovata intorno alle dieci del mattino nella sua casa ad Atlanta. Subito il marito ha chiamato il numero d’emergenza, il 911, e poi ha praticato la respirazione bocca a bocca alla moglie. Una volta all’ospedale aveva iniziato a riprendere conoscenza, ma poi sembra sia nuovamente svenuta finendo in coma. A causare il malore probabilmente un eccesso di farmaci, proprio come era successo alla madre solo tre anni fa, nel febbraio del 2012. Quel maledetto giorno la Houston aveva abusato di farmaci rilassanti, mixando alcol e antidepressivi, ed era morta proprio in una vasca da bagno, al Beverly Hills Hotel. Amici della famiglia hanno raccontato che la giovane Bobbi, lo scorso 17 gennaio, aveva visto insieme al marito il film “Whitney”, che ricostruisce la vita della cantante fino alla sua morte, e che aveva riaperto in lei ferite mai rimarginate. La ragazza era estremamente legata alla madre e forse era ancora dilaniata dal dolore. E proprio a questo è stato attribuito il gesto disperato. Sembra anche che il padre era in cattivi rapporti con Bobbi e suo marito e che aveva addirittura disapprovato il loro matrimonio, provocandole altro dolore. Nick era infatti stato cresciuto da Whitney insieme a Bobbi Kristina, e anche se non lo aveva mai adottato era come se fossero fratelli. Ma quando si sono sposati, nel 2013, avevano risposto alle critiche dicendo di non avere nessun legame di sangue. Il padre ha comunque continuato a non gradire la situazione e a contrariare la figlia. Dopo l’accaduto però è corso subito all’ospedale dalla figlia e al momento cerca, insieme agli altri familiari, di mantenere il totale riserbo sulle condizioni di Kristina.