berlusconi

Silvio Berlusconi è intervenuto telefonicamente ad una convention organizzata dai club di Forza Italia a Palermo, dove ha esplicato il suo interesse per il futuro del Paese puntando il dito contro l’euro. “Occorre una moneta nazionale. Il cambio con l’euro lo farà il mercato”, ha annunciato. Sempre durante il suo breve, ma solido intervento, ha aggiunto: “Sono in pista, sto lavorando perché credo sia doveroso nella situazione attuale ritornare a interessarci a tempo pieno del nostro Paese, del futuro della democrazia che non c’è. È importantissimo riportare Forza Italia presente tra la gente e che in tutti i Comuni si dia il via a una rinascita, una rifondazione del partito con tutte quelle campagne che metteremo in campo per le prossime elezioni nazionali”. E non poteva mancare una critica sull’operato del premier Matteo Renzi. Contro di lui ha detto: “Renzi ha fatto pagare agli anziani una parte degli 80 euro che ha dato come mancia, ha aumentato il prelievo fiscale sui depositi in banca e la tassazione sulla casa. Quando noi siamo stati al governo abbiamo aumentato la pensione ad un milione ed ottocentocinquantamila pensionati”, ha proseguito il cavaliere.