La miniserie tratta dal romanzo autobiografico di Franco di Mare andrà in onda martedì 20 e mercoledì 21 su RaiUno

beppe fiorello

Beppe Fiorello sarà un giornalista italiano inviato a Sarajevo nella nuova fiction Rai L’angelo di Sarajevo. La serie, per la regia di Enzo Monteleone e tratta dal romanzo ‘Non chiedere perché’ del giornalista Franco di Mare, andrà in onda il prossimo martedì e mercoledì sera. La fiction, basata su fatti realmente accaduti, è ambientata nell’estate del 1992 durante i conflitti scoppiati nell’ex Jugoslavia. Beppe Fiorello vestirà i panni del giornalista Marco De Luca, che si offre volontario come inviato di guerra per il tg. Ma lì nessuno è al sicuro, la città è sotto assedio, i cecchini sono apposti ovunque, e continui colpi di artiglieria distruggono ogni cosa. Insieme al suo amico cameraman inizia a raccontare gli orrori della guerra, fino alla tragica notizia del bombardamento in un orfanotrofio, dove si troverà a contatto con la piccola Malina, una bimba di appena dieci mesi con cui instaurerà un rapporto paterno. Per salvarla da quell’inferno Marco decide di portarla con sé in Italia. È questo il vero fulcro del film, l’amore verso una piccola innocente e il desiderio di salvarla e proteggerla. Una storia di grande sensibilità, umanità e impegno. Una decisione irrazionale, presa ‘senza chiedersi perché’.

Franco Di Mare ha confessato di essere emozionatissimo per la messa in onda della fiction, soprattutto perché è rimasta abbastanza fedele alle pagine del suo libro. Il giornalista durante un’intervista di qualche tempo fa aveva suscitato l’interesse dell’attore Giuseppe Fiorello, che firmò poi il soggetto della fiction insieme ad Andrea Porporati e Monica Zapelli. “Sentii l’intervista di Di Mare a Domenica In, stava raccontando la sua storia. Rimasi folgorato. Di Mare l’ho sempre visto come un bravo giornalista, professionista. Rimasi pietrificato, ogni essere umano ha una storia incredibile da raccontare”, ha detto Beppe. L’angelo di Sarajevo si preannuncia già un grande successo e Eleonora Andreatta, presidente di Rai Fiction, ricorda che è una serie che vuole ‘riannodare i fili della memoria’ toccando ferite che hanno un riscontro ancora oggi.

Nel cast insieme a Beppe Fiorello vedremo Luca Angeletti, Thekla Haskovic, Bruno Armando e la partecipazione di Emanuela Grimalda. Iva Nikolic sarà invece la piccola Malina, la vera co-protagonista del film.