L’incidente è avvenuto alle 10:20 a circa cento metri dalla stazione di Waldstein bei Uebelbach, a nord di Graz. Uno dei due macchinisti non avrebbe rispettato l’alt e i due treni si sarebbero scontrati frontalmente a una velocità di circa 80 km all’ora

scontro tra due treni

Tragico scontro tra due treni su una linea locale della Compagnia ferroviaria della Stiria nei pressi di Graz, in Austria. Il bilancio è di un morto e 9 feriti gravi, tra cui una donna sulla sessantina trasportata all’ospedale con l’elisoccorso e giudicata in pericolo di vita. I soccorritori hanno avuto alcune difficoltà per operare nel tratto a binario unico e tra la fitta vegetazione del bosco in cui è avvenuto l’incidente. A perdere la vita il macchinista rimasto schiacciato tra le lamiere della parte frontale del treno. L’altro macchinista è invece in gravi condizioni ed è stato portato in ospedale con l’elisoccorso, come anche una donna di 60 anni che risulta adesso in pericolo di vita per le gravissime ferite dovute allo scontro. Lo scontro tra i due treni è avvenuto intorno alle 10.20, a circa cento metri dalla stazione di Waldstein bei Uebelbach, a nord di Graz. Da quanto riportato risulta che alcuni passeggeri sarebbero rimasti intrappolati. Il giornale austriaco `Kleine Zeitung´ scrive inoltre che uno dei macchinisti non ha rispettato l’alt e i due treni si sono scontrati frontalmente a una velocità di circa 80 km all’ora.

I vigili del fuoco intervenuti sul luogo dell’incidente hanno parlato di ‘danni ingenti’, ma hanno escluso che la velocità dei convogli fosse troppo alta o non adatta a quella tratta. Un portavoce ha chiarito che si presume siano stati comunque azionati i freni.