Altro che Oscar. Cameron Diaz e Kirk Cameron hanno ricevuto il premio poco lusinghiero di peggior attori. Il peggior film è invece Saving Christmas

cameron-diaz

Manca pochissimo ormai alla tanto attesa notte degli Oscar, giunta alla sua 87° edizione che avverrà sotto la conduzione dell’attore Neil Patrick Harris. E da tradizione, come già avviene da ben trentacinque anni di fila, sono stati assegnati anche i Razzie Awards, ovvero le Pernacchie d’oro. Si tratta dei premi dedicati ai peggior film dell’anno, ai peggior attori e alle peggior attrici, e così via, votati dalla Golden Raspberry Award Foundation.
A guadagnarsi il premio poco lusinghiero come la peggior attrice è stata Cameron Diaz per la sua interpretazione in “The Other Woman” e in “Sex Tape”. Mentre Kirk Cameron ha recitato evidentemente non troppo bene in Kirk Cameron’s Saving Christmas”.

Di seguito riportiamo tutti gli altri vincitori dei Razzie Awards nelle varie categorie:

Peggior film – Saving Christmas

Peggior regista – Michael Bay per il film “Transformers 4 – L’era dell’estinzione

Peggior attrice non protagonista – Megan Fox in “Tartarughe Ninja”

Peggior attore non protagonista – Kelsey Grammer in “I mercenari 3”, “Think Like a Man Too” e “Il magico mondo di Oz”

Peggior combinazione sullo schermo – Kirk Cameron e il suo ego in Saving Christmas

Peggior sceneggiatura – Saving Christmas, scritta da Darren Doane e Cheston Hervey

Peggior remake, fregatura o sequel – Annie

Le pernacchie d’oro del cinema del 2014 sono stati consegnati contemporaneamente agli Indipendent Spirit Award, che premiano il cinema indipendente e ipotizzano su cosa succederà il giorno dopo della notte degli Oscar. I film favoriti all’Oscar, Birdman e Boyhood, rientravano anche nei canoni che erano stati richiesti per poter partecipare agli Spirit: budget ridotto sotto i venti milioni di dollari e la produzione americana. E se quindi gli Spirit Award contano pur qualcosa, allora i film in lotta tra loro di Alejandro Inarritu e Richard Linklater avranno un punto in più a loro favore per potersi aggiudicare l’ambita statuetta. Infatti Birdman di Inarritu ha ottenuto il titolo di miglior film, mentre Michael Keaton ha vinto nella categoria di miglior attore appunto col film di Linklater, che è stato nominato anche come miglior regista.

Le previsioni degli Spirit sono ancora Patricia Arquette come miglior attrice non protagonista in Boyhood; Julianne Moore miglior attrice protagonista per Still Alice; J.K Simmons, interprete di Whiplash, è il miglior attore non protagonista; mentre il polacco Ida ha vinto nella categoria miglior film straniero.

Per sapere se i premi già assegnati degli Indipendent Spirit Award coincideranno con quelli degli Oscar bisognerà attendere solo qualche ora. La lunghissima notte dell’87° edizione della cerimonia degli Oscar inizierà infatti dalle 22:50 con l’introduzione su Sky Cinema Oscar HD e su Cielo Tv (canale 26 del digitale terrestre, 126 della piattaforma Sky, 19 della piattaforma TivùSat). Seguiranno poi il red carpet alle 23:00, il Pre Show alle ore 1:00 e la vera premiazione dalle ore 2:30.