È stato arrestato in Israele l’hacker che aveva rubato e divulgato in rete alcuni brani inediti di Madonna: “Sono grata a chi ha contribuito all’arresto. Tutti abbiamo diritto alla privacy”

MadonnaRebelHeart_
Aveva ‘rubato’ dei brani ancora inediti di Madonna, divulgandoli sul web. Ma l’hacker, 39enne, è stato oggi arrestato dall’Unità speciale 433 della polizia israeliana. “Sono profondamente grata all’FBI, alla polizia israeliana e a chiunque abbia contribuito all’arresto di questo hacker. Ho apprezzato moltissimo i fan che ci hanno aiutato. Come ogni cittadino, ho diritto alla privacy. Questa invasione nella mia vita a livello creativo, privato e professionale è una esperienza devastante, ed è così per tutti gli artisti che subiscono reati di questo genere”, ha detto la popstar. È stato il portavoce della polizia, Micky Rosenfeld, a diffondere la notizia senza però riferire l’identità dell’accusato. Secondo alcune indiscrezioni però potrebbe essere un ex concorrente di un talent show musicale, soprannominato dai media il “Grinch”. L’uomo, a detta delle autorità israeliane, non avrebbe violato solo il computer di Madonna, ma anche di altri artisti internazionali, con lo scopo di trovare del materiale da rivendere sul web. L’allarme era scattato lo scorso novembre quando sono comparse su internet due brani della cantante ancora inediti e che dovevano essere inclusi nel suo tredicesimo album, “Rebel heart”, di cui era prevista l’uscita il 9 marzo. In seguito l’hacker ha pubblicato altri brani in diversi momenti, per un totale di ben 30 canzoni. Un vero colpaccio per lui! Ma alla fine è stata fatta giustizia.

Come già detto, il nuovo album della Material Girl uscirà il 9 marzo, su etichetta Interscope Records e vede le collaborazioni di Nicki Minaj, Kanye West, Nas, Chance the Rapper e persino Mike Tyson. Sei sono state le canzoni pubblicate durante le vacanze natalizie. Registrato tra New York, Los Angeles e Londra, ‘Rebel heart’ è un mix fra indisciplina e romanticismo. Lo rivela la stessa Madonna: “Il mio ultimo disco esplora due distinti lati della mia personalità, la parte ribelle di me e quella romantica”.