L’attore è stato arrestato per la seconda volta nel giro di pochi mesi. Sotto effetto dell’ alcool ha distrutto una camera d’albergo e si è rifiutato di pagare i danni

Nicholas-Brendon-big

Un periodaccio quello di Nicholas Brendon, l’attore che per anni ha dato il volto al divertente, e sempre tra le nuvole, Xander Harris nella serie televisiva Buffy l’ammazzavampiri. L’attore, oggi 44enne, è stato infatti arrestato per la seconda volta nel giro di un anno. È successo il lunedì appena trascorso, in Florida, dove Nicholas alloggiava all’Hilton di Fort Lauderdale per partecipare ad una convention di fumetti, la Shock Pop Comic-Con. Probabilmente molto ubriaco, sembra che abbia distrutto la propria camera d’albergo e si sia rifiutato di pagare tutte le spese per danni materiali da 450 dollari, da sommare ai 380 di cibo e bevande. Alle insistenze da parte dell’hotel di ricevere la somma dovuta, l’attore ha dato di matto fino all’arrivo della polizia, che lo ha subito arrestato.

Forse Nicholas non dovrebbe alloggiare in nessun albergo, perché sembra proprio che in questi posti mostri solo il peggio di sé. Solo ad ottobre era stato infatti portato in carcere dopo aver minacciato lo staff di un altro albergo, a Boise, dove si trovava sempre per un evento del Comic-Com. Anche in quell’occasione aveva bevuto eccessivamente. Una decina d’anni fa era anche finito in rehab per combattere la dipendenza dall’alcool. Intento non riuscitissimo visto che i demoni del passato sono ritornati nella sua vita portando guai su guai. La scorsa settimana ha annunciato l’addio a Wonda Tee, dopo solo 4 mesi di matrimonio. Per lui il secondo divorzio in dieci anni, dopo quello con l’attrice Tressa di Figlia, avvenuto nel 2006. Forse Brendon, che ha girato ben 147 episodi accanto alla bella Sarah Michelle Geller, non ha proprio digerito questa rottura con la moglie, visto che ha di nuovo alzato il gomito. O forse è proprio questo il motivo per cui tra loro è finita?