Marco Quarta

La fuga di Marco Quarta è terminata questa sera a Rovigo, dove è stato arrestato. L’uomo era ricercato dai carabinieri per l’omicidio dell’ex moglie, Carmela Morlino, figlia di Matteo, ex assessore comunale di Foggia alla Pubblica istruzione. Marco Quarta, che ha ucciso l’ex moglie a coltellate davanti ai figli la sera del 12 marzo, a Pergine, nel Trentino, è stato fermato all’esterno di un centro commerciale mentre stava salendo su una Dacia Duster, la stessa auto con cui si era dato alla fuga dopo l’omicidio. Dalle prime ricostruzioni l’omicida si era recato al supermercato per comprare alcuni prodotti di genere alimentare ed è stato riconosciuto da una donna, che ha chiamato immediatamente il 112.

L’uomo, originario di Matino, in provincia di Lecce, era ricercato in tutta Italia, da Trento al Salento, passando per Salerno dove sembrava essere stato individuato nei giorni scorsi. Il centro commerciale “La Fattoria”, dove è stato arrestato, si trova non lontano da un’uscita della Transpolesana, la superstrada che collega Verona a Rovigo. I carabinieri hanno individuato l’auto di Quarta nel parcheggio del supermercato e mentre alcuni militari perlustravano la sede commerciale, altri si sono appostati vicino alla Dacia Duster dell’omicida. Così quando si è avvicinato alla sua vettura è scattata l’azione dei carabinieri. Quarta è stato ammanettato senza opporre resistenza.